FCA starebbe preparando un nuovo motore a sei cilindri

Un nuovo motore a 6 cilindri in linea potrebbe essere utilizzato per alcuni futuri modelli di Jeep e Dodge

di , pubblicato il
FCA

Il gruppo FCA prepara una nuova una serie di motori a sei cilindri che debutterà nel nuovo Jeep Wagoneer. Successivamente questi propulsori saranno collocati nella nuova generazione del Grand Cherokee, così anche nelle nuove Dodge Charger e Challenger, ma anche nei modelli Ram. Il motore avrà il nome in codice Tornado, userà l’alluminio, avrà una capacità inferiore a 3,0 litri, userà il turbo e potrebbe venire utilizzato anche per alcuni dei futuri modelli di Alfa Romeo e Maserati. 

Ritenuto potente come l’HEMI da 5,7 litri o addirittura più forte, il motore in questione avrà una cilindrata di appena 3,0 litri poiché superare quella soglia imporrebbe tasse più elevate in alcune parti del mondo, come in Europa. Il sistema propulsivo avrà la forma di due turbocompressori e / o una configurazione turbo twin-scroll.  Allpar ha anche affermato che il nuovo motore è provvisoriamente chiamato “Tornado” ed è molto più della semplice unità GME standard con due cilindri aggiuntivi. Per garantire dimensioni compatte, l’unità di nuova concezione è stata progettata con “fori relativamente piccoli, ravvicinati”.

Secondo le roadmap ufficiali pubblicate da Jeep, Ram, Alfa Romeo e Maserati all’inizio di giugno, questi marchi Fiat Chrysler stanno lavorando a un modello di assalto programmato per il lancio fino al 2022. Resta da vedere se il motore a 6 cilindri in linea è previsto per quella data e quali modelli saranno offerti con il powertrain. Sempre secondo le indiscrezioni ci saranno probabilmente più configurazioni del motore per soddisfare una vasta gamma di modelli. Dovremo solo aspettare e vedere.

Leggi anche: Fiat 500 elettrica: tra pochi giorni al via i lavori di ristrutturazione di Mirafiori

FCA

FCA: un nuovo motore a 6 cilindri in linea potrebbe essere utilizzato per alcuni futuri modelli di Jeep e Dodge

Leggi anche: Fiat Chrysler: domani sapremo le novità su Alfa Romeo, Jeep e Maserati

Argomenti: