FCA: con i prossimi modelli un ulteriore salto di qualità

FCA: obiettivo migliorare efficienza e affidabilità delle proprie auto nel futuro, la qualità sarà l'aspetto più importante

di Andrea Senatore, pubblicato il
FCA

FCA ha deciso di migliorare sempre di più la qualità dei propri modelli in futuro. Alfa Romeo Giulia e Stelvio rappresentano da questo punto di vista un primo assaggio di come saranno in futuro tutte le auto che fanno parte del gruppo italo americano attualmente guidato dal numero uno, l’amministratore delegato Sergio Marchionne. In particolare quello che  Fiat Chrysler vuole provare a fare è rimuovere l’idea nella testa dei clienti di tutto il mondo ed in particolare in quella degli americani che le sue auto sono belle ma poco affidabili.

FCA si punterà sempre di più sulla qualità e sull’affidabilità

 

Basti pensare che quasi tutti i brand di FCA si trovano nel fondo delle classifiche di affidabilità o apprezzamento e soddisfazione dei clienti stilate negli ultimi anni dalle società del settore. Questo è un vero peccato in quanto a livello di design, piacere di guida e contenuti tutti sono d’accordo nel ritenere che le vetture dei brand di Fiat Chrysler Automobiles non abbiano nulla da invidiare alle altre marche di auto.

 

Scott Garberding, responsabile della qualità del gruppo italo americano, intervistato da Automotive news ha parlato di vera e propria rivoluzione culturale per FCA. Nonostante il gruppo abbia fatto grandi passi in avanti negli ultimi anni, le prossime auto di Alfa Romeo, Fiat, Jeep, Chrysler e Dodge non potranno che essere ancora meglio come qualità di quelle che le hanno precedute. Per garantire ciò tutti gli stabilimenti di Fiat Chrysler Automobiles sparsi per il mondo dovranno adeguarsi ai nuovi standard produttivi per poter assicurare il meglio.

 

Leggi anche: Fiat Chrysler affitta un impianto in Michigan per la produzione di Jeep Wrangler

 

FCA

FCA: obiettivo migliorare efficienza e affidabilità delle proprie auto nel futuro, la qualità sarà l’aspetto più importanti per le auto di tutti i brand del gruppo

 

Leggi anche: Fiat Chrysler non chiamerà plug-in il suo minivan Chrysler Pacifica Hybrid, ecco il motivo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler