FCA: Mike Manley cambia strategia rispetto a Sergio Marchionne

Mike Manley CEO di Fiat Chrysler sembra voler cambiare strategia rispetto al compianto Sergio Marchionne

di , pubblicato il
FCA

Sergio Marchionne aveva abituato gli osservatori ad una sorta di accentramento di tutti i poteri della sua società nella sua persona tanto da incarnare per certi versi lui stesso il gruppo FCA. Tutti ricordano le sue presentazioni strategiche di diverse ore, basate su centinaia di diapositive, nonché le sue proiezioni sul futuro della sua società. Il suo stile di gestione era famoso, ma era molto centrale, controllava tutto e spesso riconduceva a sè più incarichi.

Da quando è entrato in carica alla guida di FCA Mike Manley, che in precedenza ha gestito il marchio Jeep con il successo che conosciamo, ha mostrato subito di volersi distinguere da Sergio Marchionne. Il nuovo amministratore delegato cerca di essere meno onnipresente e decisamente più sintetico del suo predecessore. Inoltre i primi cambiamenti nell’organigramma del gruppo mostrano quella che è la sua filosofia.

Il manager inglese a differenza del suo predecessore delega più volentieri. Egli è anche più incline a reclutare i top manager al di fuori del gruppo. Ad esempio negli scorsi mesi Manley ha convinto Mark Stewart ad unirsi al gruppo per supervisionare le operazioni in Nord America, la regione più sensibile dal punto di vista economico per FCA. Mark Stewart, 51 anni, ha un profilo interessante in quanto ha una ricca esperienza nel settore automobilistico (ZF TRW) ed è stato precedentemente Vice President of Operations di Amazon, supervisionando circa 200 siti.

Inoltre, Mike Manley ha ingaggiato anhce Niel Golightly per guidare la comunicazione di FCA. All’età di 60 anni, Niel Golightly ha avuto una lunga carriera con il gruppo Shell, così come con Ford, dove si è distinto per le sue abilità negli affari pubblici. È probabile che altri aggiustamenti manageriali si verificheranno in Fiat Chrysler nella prima metà del 2019 sempre ad opera del nuovo CEO.

Leggi anche: Fiat: la casa italiana prevede di lanciare 3 nuovi suv nei principali mercati latino americani

Mike Manley CEO Fiat Chrysler

Mike Manley CEO di Fiat Chrysler sembra voler cambiare strategia rispetto al compianto Sergio Marchionne

Leggi anche: Fiat Chrysler: a Pomigliano, Mirafiori e Cassino occupazione garantita con i nuovi modelli?

Argomenti: