FCA: Manley è “aperto” alle opportunità di fusione con Renault e altri

Il CEO di FCA ha lasciato la porta aperta ad una fusione con la Renault o all'ascolto di nuove offerte

di , pubblicato il
Fiat Chrysler

Mike Manley, CEO di Fiat Chrysler Automobiles, ha lasciato la porta aperta ai continui colloqui di fusione con la Renault o all’ascolto di nuove offerte da parte di altri. “Siamo aperti alle opportunità”, ha detto Manley in una chiamata con gli analisti durante il primo rilascio degli utili della FCA dopo un tentativo fallito di fondersi con Renault.

Il CEO di FCA ha lasciato la porta aperta ad una fusione con la Renault o all’ascolto di nuove offerte

“Non ho dubbi che ci sia ancora interesse per questo”, ha aggiunto, quando gli è stato chiesto cosa ci vorrebbe per rilanciare i colloqui con la Renault. Manley ha rifiutato di commentare ulteriormente. Il mese scorso FCA ha abbandonato la sua offerta di fusione di $ 35 miliardi per la Renault, incolpando la politica francese di aver affondato quello che sarebbe stato un accordo di riferimento per creare la terza casa automobilistica più grande del mondo.

Manley ha affermato che una fusione non è un must, aggiungendo che il piano aziendale di FCA è solido. La società ha riportato risultati trimestrali positivi mercoledì e ha dichiarato di essere fiduciosa che i suoi utili rettificati supereranno i 6,7 miliardi di euro dell’anno scorso ($ 7,5 miliardi).

Leggi anche: Fiat Chrysler: vendite in calo del 9,5% in Europa nei primi 6 mesi dell’anno

Il CEO di FCA Mike Manley ha lasciato la porta aperta ad una fusione con la Renault o all’ascolto di nuove offerte

Leggi anche: Fiat Chrysler: per John Elkann la proposta di fusione a Renault è stata un atto di coraggio

Argomenti: