FCA: a gennaio 2017 calano le vendite di Jeep, Alfa Romeo e Fiat in UK

FCA: a differenza di quanto avvenuto in altri mercati, in UK vanno male le cose per i brand principali del gruppo di Sergio Marchionne che perdono colpi

di Andrea Senatore, pubblicato il
Fiat Chrysler

A gennaio 2017 le cose per FCA non vanno molto bene nel Regno Unito. Fiat, Alfa Romeo e Jeep, i tre principali brand del gruppo guidato da Sergio Marchionne vedono le proprie immatricolazioni nell’importante paese europeo ridursi drasticamente.

Per quanto riguarda Fiat, il calo è di poco inferiore al 10 per cento. La principale casa automobilistica italiana infatti nel paese anglosassone è stata capace di piazzare sul mercato appena 3.221 unità.Un risultato nettamente inferiore rispetto a quello totalizzato nel gennaio dello scorso anno. Ma come detto le cose non vanno bene nemmeno per Jeep.

Sebbene la casa automobilistica americana abbia chiuso il 2016 nel migliore dei modi in Uk con una crescita del 30 per cento, questo risultato non pare ripetersi nel 2017. A gennaio infatti Jeep perde il 9,45 per cento rispetto a 12 mesi fa’ avendo venduto appena 728 unità. 

Stessa sorte tocca nel Regno Unito anche alla gloriosa casa automobilistica del Biscione. Alfa Romeo infatti chiude il mese di gennaio 2016 con una perdita del 6,58 per cento e un totale di unità immatricolate pari a 284. Insomma a quanto pare nemmeno Alfa Romeo Giulia sembra essere riuscita a fare il miracolo in questo difficile mercato per FCA, che rappresenta uno dei più importanti nel Vecchio Continente. 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia protagonista al Super Bowl americano

FCA

FCA: a gennaio 2017 risultati negativi nel Regno Unito per i suoi principali brand

Leggi anche: Alfa Romeo e Fiat numeri da record in Germania a gennaio 2017

Se le cose per FCA sembrano non andare bene per i maggiori brand, altrettanto però non si può dire per due outsider. Abarth e Maserati infatti, a differenza delle colleghe più popolari, riescono ad ottenere una crescita a dir poco lusinghiera.

Per quanto concerne la casa automobilistica dello Scorpione infatti segnaliamo una crescita dell’11 per cento nell’importante mercato inglese. Ancora meglio le cose vanno per Maserati che cresce del 101% raddoppiando, in poche parole, il numero delle immatricolazioni rispetto al 2016. Abarth ha venduto 223 unità, mentre Maserati 165. 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler

I commenti sono chiusi.