FCA farà il suo debutto con i robotaxi in Cina

FCA in collaborazione con AutoX con sede in Cina, vuole lanciare robo-taxi in Cina entro la fine dell'anno

di , pubblicato il
Fiat Chrysler

FCA in collaborazione con AutoX con sede in Cina, vuole lanciare robo-taxi in Cina entro la fine dell’anno, secondo un annuncio. Il costruttore di automobili, uno dei “Big Three” di Detroit, ha lanciato una vasta rete per la tecnologia dei veicoli autonomi e vuole stare al passo con i rivali di Detroit. AutoX di Hong Kong ha dichiarato che intende integrare la tecnologia dei veicoli a guida autonoma in una flotta di minivan Chrysler Pacifica, lo stesso veicolo che Waymo , la consociata di Alphabet nota per il suo lavoro sui veicoli autonomi, ha spesso scelto di utilizzare. Le due società hanno dichiarato di voler offrire le auto a guida autonoma quest’anno in numerose città cinesi, tra cui Shenzhen e Shanghai.

FCA in collaborazione con AutoX con sede in Cina, vuole lanciare robo-taxi in Cina entro la fine dell’anno

AutoX – una startup meno conosciuta di altre nel settore – è stata fondata nel 2016 da Jianxiong Xiao, un ex professore di Princeton specializzato in apprendimento 3D, computer vision e robotica. AutoX ha attirato investitori di alto profilo come il Dongfeng Motor Group e il colosso dell’e-commerce Alibaba. La compagnia è stata anche una delle due (insieme a Waymo) ad applicare per testare la sua tecnologia a guida autonoma in California lo scorso anno. Lo stato non ha ancora approvato, sebbene abbia dato a Waymo il via libera.

FCA è entrata in contatto con la Cina negli ultimi tempi, poiché ha anche annunciato un accordo con il produttore di iPhone Foxconn per sviluppare veicoli elettrici nel paese. L’azienda produce il proprio marchio di veicoli, insieme a grandi nomi come Jeep e Dodge. Tuttavia, è rimasto indietro rispetto ai suoi concorrenti sia nella produzione di veicoli elettrici che in quella AV. Per sopravvivere meglio nel fluido panorama della guida autonoma, l’azienda ha stretto una partnership con il gruppo automobilistico francese PSA Group, che ha nomi come Peugeot e Citroën nel suo elenco.

La strategia di collaborazione con altre case automobilistiche e aziende tecnologiche ha funzionato bene per Fiat Chrsyler, in quanto cerca di allinearsi con le tendenze che alcuni vedono come il futuro dell’industria automobilistica.

Leggi anche: La fusione con PSA consentirà a FCA di lanciare più rapidamente nuovi modelli

Argomenti: