FCA aggiorna alcuni Jeep Wrangler in Canada e negli Stati Uniti per correggere “rare” anomalie

FCA inizierà a sostituire gli ammortizzatori di sterzo, o gli stabilizzatori, in alcuni Jeep Wrangler per eliminare una vibrazione anomala dello sterzo

di , pubblicato il
Jeep Wrangler

Fiat Chrysler Automobiles inizierà a sostituire gli ammortizzatori di sterzo, o gli stabilizzatori, in alcuni Jeep Wrangler con un design aggiornato in risposta alle segnalazioni di un difetto concernente una vibrazione anomala dello sterzo. Il portavoce di FCA, Eric Mayne, afferma che una parte di alcuni dei veicoli modello 2018-19 prodotti fino al 9 aprile ha una “caratteristica di design che offre una funzione più efficiente”. Le notifiche dei clienti dovevano iniziare in Canada e negli Stati Uniti il ​​9 agosto e FCA sta determinando quanti veicoli saranno interessati, ha detto Mayne.

FCA inizierà a sostituire gli ammortizzatori di sterzo, o gli stabilizzatori, in alcuni Jeep Wrangler per eliminare una vibrazione anomala dello sterzo

La vibrazione dello sterzo è oggetto di una causa federale negli Stati Uniti, presentata il 12 giugno 2015 sui Wrangler 2015-18. L’accusa sostiene che un “sistema di smorzamento e assale anteriore progettato e / o fabbricato in modo difettoso” fa sì che alcuni Wrangler si scuotano violentemente alle velocità dell’autostrada o “quando incontrano variazioni stradali”. La causa si riferisce alla condizione come “oscillazione della morte”.

“Questo fenomeno che si verifica raramente non è peculiare di alcun veicolo e non è un problema di sicurezza”, ha dichiarato FCA in una nota.

“In caso contrario FCA US si oppone fermamente a qualsiasi insinuazione. Non vi è alcuna perdita di sterzo o di frenata: due funzioni chiave che aiutano a garantire la sicurezza del veicolo”, ha affermato la società. “Il design del sistema di sterzo associato a questa condizione offre capacità uniche che sono molto apprezzate dai nostri clienti e dal mercato”.

FCA ha dichiarato che il problema tecnico viene segnalato più frequentemente in condizioni di freddo. La campagna di assistenza clienti è stata segnalata per la prima volta dalla Detroit Free Press, “Non sono noti incidenti mortali o infortuni associati a questo fenomeno”, ha detto un portavoce del gruppo italo americano.

Leggi anche: FCA lancia la nuova piattaforma Uconnect Market che permetterà di acquistare prodotti direttamente in auto

FCA

La causa, che richiede lo status di class action, definisce l’intervento di Fiat Chrysler una “soluzione tampone che nasconderà temporaneamente il problema”.

Il problema “può essere risolto solo con sostanziali revisioni e riparazioni alla sospensione”, afferma l’accusa. Nel 2008, l’NHTSA ha esaminato i pickup Ford F-250 e F-350 Super Duty 4×4 del 2005-07 dopo aver ricevuto denunce di oscillazioni del volante. L’indagine chiusa dopo il test ha mostrato che solo i veicoli con pneumatici non gonfiati o danneggiati hanno vissuto un evento del genere.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.