FCA: accordo con Bmw e Intel per la guida autonoma

FCA: il gruppo italo americano ha annunciato accordo con Bmw, Intel e Mobileye per lo sviluppo di una piattaforma per la guida autonoma.

di Andrea Senatore, pubblicato il
FCA

Anche FCA intende sviluppare la guida autonoma. Proprio per questo motivo il gruppo italo americano guidato dal numero uno, l’amministratore delegato Sergio Marchionne, annuncia un’importante alleanza con Bmw, Intel e Mobileye per lo sviluppo di una piattaforma tecnologica per la guida autonoma. E’ stata la stessa azienda a dare comunicazione di ciò nelle scorse ore attraverso una nota diffusa a mezzo stampa. Già entro la fine del 2017, FCA intende mettere in strada 40 veicoli a guida autonoma in via sperimentale.

FCA accordo per la guida autonoma con Bmw, Intel e Mobileye

Bmw, Intel e Mobileye hanno annunciato che Fiat Chrysler sarà il primo costruttore automobilistico che potrà utilizzare e partecipare allo sviluppo della nuova piattaforma tecnologica. Il gruppo italo americano darà il suo contributo mettendo a disposizione risorse di ingegneria e anche risorse tecniche e di altra natura. Lo stesso Sergio Marchionne ha spiegato che questo tipo di partnership sono ormai fondamentali per migliorare questa tecnologia e ridurre i costi.

I responsabili delle aziende coinvolte sono tutti concordi nel ritenere tale tecnologia come fondamentale per il futuro del settore. La guida autonoma insieme all’elettrico rappresentano le due grandi rivoluzioni che attendono il mondo dei motori a partire dai prossimi anni. La collaborazione tra Bmw, Intel e Mobileye è nata nel 2016 e ha dato interessanti frutti. Adesso a queste aziende si aggiunge anche FCA che fornirà sicuramente un contributo molto importante. Si tratta di una new entry considerata molto importante dagli altri partner per lo sviluppo di questa tecnologia.

Leggi anche: Fiat Chrysler: passerà in mano ai cinesi? Trattativa aperta secondo Automotive News

 

FCA

FCA: il gruppo italo americano ha annunciato accordo con Bmw, Intel e Mobileye per lo sviluppo di una piattaforma per la guida autonoma

 

Leggi anche: Jeep Wrangler: nello stabilimento Fiat Chrysler di Toledo 450 nuovi posti di lavoro

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: BMW, FIAT Chrysler