'DeepMind aiuta Waymo a sviluppare auto a guida autonoma - Motori e Auto - Investireoggi.it

DeepMind aiuta Waymo a sviluppare auto a guida autonoma

DeepMind ha affermato di aver offerto Waymo, che è anche di proprietà di Alphabet, una tecnica chiamata formazione basata sulla popolazione

di , pubblicato il
Waymo

DeepMind Technologies ha adottato una tecnica utilizzata per insegnare ai computer a giocare ai videogiochi e l’ha applicata alle auto a guida autonoma sviluppate dalla consociata Waymo. Il gruppo di intelligenza artificiale con sede a Londra sta cercando di dimostrare il valore commerciale della sua ricerca ad Alphabet, che ha speso centinaia di milioni di dollari in progetti di DeepMind da quando ha acquistato la società nel 2014.

DeepMind ha affermato di aver offerto Waymo, che è anche di proprietà di Alphabet, una tecnica chiamata formazione basata sulla popolazione

DeepMind ha affermato di aver offerto Waymo, che è anche di proprietà di Alphabet, una tecnica chiamata formazione basata sulla popolazione, che è stata ispirata dalla teoria dell’evoluzione di Darwin. Ciò contrappone diversi algoritmi leggermente diversi che mirano a raggiungere lo stesso obiettivo l’uno contro l’altro e li allena eliminando performer più deboli e mutando performer più alti in parallelo. Lo studio è stato pubblicato per la prima volta da DeepMind nel 2017.

Oriol Vinyals, ricercatore di DeepMind, ha citato la nuova tecnica a un collega, Matthieu Devin, e Waymo e nel corso dell’ultimo anno ha prodotto quelli che i suoi ingegneri hanno descritto come “miglioramenti rilevanti”. “L’abbiamo usato per la prima volta su uno dei nostri modelli per vedere se funzionava e poi volevamo distribuirlo a tutti i veicoli Waymo”, ha dichiarato Joyce Chen, ingegnere informatico senior di Waymo, che ha guidato il progetto. “Alcuni dei compiti in cui abbiamo visto miglioramenti sono stati il ​​rilevamento di pedoni, ciclisti e motociclisti, corsie autostradali, vegetazione, strade e ha anche migliorato il nostro processo di etichettatura dei dati”.

In particolare, gli algoritmi che utilizzano il metodo PBT sono stati elaborati due volte più velocemente, utilizzando metà delle risorse di elaborazione, e sono stati in grado di ottenere prestazioni migliori rispetto al solito. Ad esempio, i tassi di falsi positivi in ​​un modello di rilevamento pedonale sono stati ridotti del 24%, rispetto all’algoritmo di controllo di Waymo. La società americana, che ha iniziato a lavorare su auto senza conducente più di un decennio fa, è ampiamente considerato il leader nelle tecnologie di guida autonoma.

Oggi è l’unica compagnia al mondo che gestisce un servizio di taxi commerciale completamente autonomo su strade pubbliche.

Leggi anche: Hyundai e Wind River svilupperanno insieme una piattaforma di guida autonoma di nuova generazione

Argomenti: ,