Daimler potrebbe cooperare con Geely per Smart

Il gruppo tedesco potrebbe allearsi con Geely per la produzione della futura Smart elettrica

di , pubblicato il
Il gruppo tedesco potrebbe allearsi con Geely per la produzione della futura Smart elettrica

Daimler sta considerando di collaborare con il produttore cinese Geely per i futuri modelli di Smart che saranno solo EV a partire dal 2020. Sono già in corso concreti colloqui sulla cooperazione tecnica. La notizia è arrivata attraverso la rivista tedesca Manager Magazin, che ha aggiunto che anche il partner cinese di Daimler, la joint venture BAIC, è interessata a una cooperazione. Tuttavia, le discussioni con Geely sarebbero già in corso da tempo per le future auto elettriche di Smart.

Il gruppo tedesco potrebbe allearsi con Geely per la produzione della futura Smart elettrica

Smart in precedenza ha condiviso gran parte della tecnologia con Renault, ma la collaborazione al momento è vicina a concludersi. “Stiamo lavorando sul concetto per il futuro modello Smart e stiamo discutendo con vari potenziali partner per una cooperazione”, ha confermato una portavoce della società tedesca. Considerando questo, è probabile che la prossima generazione di modelli Smart possa essere progettata e costruita in Cina. Secondo l’esperto di motori, Georg Kacher vista l’intenzione di Renault di ritirarsi dal segmento delle city car diventa probabile che alla fine il gruppo Daimler possa decidere di allearsi con i cinesi di Geely per dividere i costi.

Il marchio Smart è già completamente elettrico in Nord America. Dal cambio di modello più recente nel settembre 2017, Daimler non offre più le piccole auto a benzina del marchio Smart negli Stati Uniti, in Canada e in Norvegia. L’inizio dell’era Smart EQ è stata annunciata all’inizio del 2018 al Salone di Ginevra con modelli dipinti di nero chiamati Nightsky. In Germania, Smart con un motore a combustione può essere ordinato solo fino al 31 marzo.

Nel frattempo, Geely ha fissato i suoi piani aziendali a metà del 2018 in una nuova strategia energetica chiamata Geely Intelligent Power. Tra le altre cose, il nuovo programma contiene l’annuncio che non meno di 30 nuovi modelli elettrici e ibridi saranno lanciati sul mercato entro due anni, tra cui diversi modelli puramente elettrici con un’autonomia di oltre 500 km. Anche il fondatore di Geely, Li Shufu, ha una relazione speciale con Daimler: è diventato uno dei principali azionisti del gruppo tedesco l’anno scorso con una partecipazione di appena il 10%.

Leggi anche: La nuova Mercedes A-City sostituirà la Smart?

Argomenti: