Daimler e BMW lanciano la Joint Mobility Company il 22 febbraio

Bmw e Daimler il prossimo 22 febbraio daranno il via alla nuova società congiunta che offrirà servizi di mobilità

di , pubblicato il
Bmw e Daimler il prossimo 22 febbraio daranno il via alla nuova società congiunta che offrirà servizi di mobilità

BMW e Daimler dovrebbero lanciare la loro società congiunta il prossimo 22 febbraio. Le due case automobilistiche tedesche hanno annunciato nell’aprile 2018 che i loro servizi di car sharing Car2Go e DriveNow saranno uniti in un’unica società. Questi servizi forniscono già circa 20.000 veicoli in 31 grandi città in tutto il mondo. I marchi dell’azienda si concentreranno su cinque diverse aree di business.  BMW e Daimler collaboreranno inoltre su mobilità multimodale e on-demand con moovel e ReachNow, combinando i servizi di mytaxi, Chauffeur Prive, Clever Taxi e Beat in un marchio distinto.

Bmw e Daimler il prossimo 22 febbraio daranno il via alla nuova società congiunta che offrirà servizi di mobilità

Inoltre, i servizi di parcheggio Park Now e Parkmobile Group / Parkmobile saranno combinati così come i servizi di ricarica ChargeNow e Digital Charging Solutions. Né Daimler né BMW hanno commentato come verrà chiamata la società di servizi di mobilità congiunta, ma una serie di fonti indicano il nome “Jurbey” come il più probabile. Il nome sarebbe stato registrato ad agosto dallo studio legale Cornelius Bartenbach Haesemann & Partner, una società che Daimler ha utilizzato per registrare le domande sui marchi in passato.

La nuova joint venture avrà sede a Berlino e i dipendenti esistenti dovranno trasferirsi nella capitale della Germania per mantenere il posto di lavoro. I piani originali prevedevano che gli uffici esistenti a Stoccarda e Monaco restassero aperti, ma i piani sono ovviamente cambiati. “La nostra visione è quella di creare un importante attore globale per servizi di mobilità connessi insieme senza interruzioni. Come hub per la creatività e l’innovazione, Berlino è esattamente la sede giusta per i nostri piani “, ha affermato il presidente di Daimler, Dieter Zetsche.

Leggi anche: BMW e Daimler: la Joint Venture per la mobilità condivisa ottiene l’ok dall’antitrust

Bmw e Daimler il prossimo 22 febbraio daranno il via alla nuova società congiunta che offrirà servizi di mobilità

Leggi anche: BMW iNEXT dimostra le sue capacità in condizioni nevose estreme

Argomenti: ,