Daimler: Dieter Zetsche esprime preoccupazioni per la Brexit

Dieter Zetsche, CEO di Daimler, ha emesso un avvertimento sugli effetti negativi di una Brexit no-deal

di , pubblicato il
Daimler

Dieter Zetsche, CEO di Daimler, ha emesso un avvertimento sugli effetti negativi di una Brexit no-deal dopo che la compagnia tedesca ha registrato un calo dei profitti. I profitti della casa madre di Mercedes-Benz sono diminuiti del 28% lo scorso anno, da poco più di 12 miliardi a 8,67 miliardi. Ciò è avvenuto nonostante le entrate di Daimler siano aumentate del 2% a 190 miliardi. Nello stesso periodo, i margini operativi sono diminuiti del 23%. Interrogato sulla Brexit durante la conferenza stampa annuale di Daimler, Zetsche ha detto che la decisione del Regno Unito di lasciare l’Unione Europea sarà uno dei fattori chiave per il calo dei profitti del 2018.

Dieter Zetsche, CEO di Daimler, ha emesso un avvertimento sugli effetti negativi di una Brexit no-deal

“Ovviamente la Brexit è uno dei fattori più importanti e cruciali. Potrebbe mettere l’economia mondiale in una situazione incerta. Il Regno Unito è il quarto più grande mercato al mondo per noi e se una Brexit senza accordi diventasse una realtà, il mercato in Gran Bretagna ne risentirebbe molto negativamente. Anche i rapporti di cambio diverrebbero sfavorevoli. È una parte importante del nostro portafoglio rischi “. Zetsche ha anche rivelato che i guadagni del 2019 di Daimler saranno influenzati da una Brexit no-deal a causa degli ingenti investimenti della società in veicoli elettrici.

La prima Mercedes-Benz interamente elettrica  che sarà lanciata è l’EQC. Rivelato in veste di produzione l’anno scorso, l’ EQC raggiungerà la linea di produzione dalla primavera in poi. Presto sarà affiancato da una miriade di altri modelli ibridi e completamente elettrici di Mercedes durante i prossimi anni . Questo in quanto la società tedesca vuole avere almeno un modello elettrificato attraverso la sua intera gamma entro il 2022. Questa espansione elettrica richiede ovviamente grandi investimenti e Daimler spera che la Brexit non danneggi le sue finanze quest’anno.

Leggi anche: BMW e Mercedes: la Joint Venture per la mobilità condivisa ottiene l’ok dall’antitrust

Daimler

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia e Stelvio perdono terreno in USA rispetto alle rivali di Audi, Bmw e Mercedes

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: