Coronavirus: non vengono più venduti biglietti per il GP di Formula 1 del Bahrain

Il Bahrain ha annunciato che sospende la vendita dei biglietti per il GP di Formula 1 come misura preventiva per il coronavirus

di , pubblicato il
Il Bahrain ha annunciato che sospende la vendita dei biglietti per il GP di Formula 1 come misura preventiva per il coronavirus

Il Circuito del Bahrain ha annunciato che sospende la vendita dei suoi biglietti per il Grand Prix di Formula 1 come misura preventiva per prevenire le infezioni da coronavirus. Una delle raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità e del Ministero della salute in caso di epidemia è quella di mantenere le distanze con il nostro vicino. In Italia, il paese con il maggior numero di casi di infezione in Europa, la raccomandazione degli esperti di mantenere una distanza minima di un metro in spazi chiusi è già diventata legge.

Il Bahrain ha annunciato che sospende la vendita dei biglietti per il GP di Formula 1 come misura preventiva per il coronavirus

Per conformarsi a questo e ad altri consigli, il Bahrein – paese con 55 casi – ha deciso di sospendere la vendita dei biglietti per il suo Grand Prix, previsto per il 20, 21 e 22 marzo. Il Circuito assicura che se la situazione migliora, i biglietti verranno rimessi in vendita per la gara. Inoltre, il layout annuncia quali altre misure funzioneranno per prevenire il contagio nelle sue strutture e garantire che l’evento si svolga con la massima sicurezza possibile.

“Le altre misure consisteranno in controlli all’entrata, strutture mediche specializzate in loco, strutture sanitarie migliorate, più servizi igienici, punti di informazione per i fan e protocolli medici specifici per gestire qualsiasi caso sospetto di COVID-19″. Vedremo dunque cosa accadrà ancora da qui al prosismo 20 marzo quando inizierà il week end di gara nel Gran Premio di Formula 1 del Bahrein.

Leggi anche: Formula 1: Mercedes, con pneumatici più morbidi della Ferrari e della Red Bull a Melbourne

Argomenti: