Coronavirus: il pilota cinese di Formula E Ma entra in quarantena

Ma Qing Hua, un pilota cinese di Formula E, è entrato in un periodo di quarantena di 14 giorni per precauzione a seguito dell'epidemia di coronavirus

di , pubblicato il
Ma - Formula E - Coronavirus

Ma Qing Hua, un pilota cinese di Formula E, è entrato in un periodo di quarantena di 14 giorni per precauzione a seguito dell’epidemia di coronavirus. La quarta prova del campionato di Formula E si svolgerà in Messico il 15 febbraio. Ma e la sua squadra hanno viaggiato a Città del Messico molto prima delle altre squadre.

La sua squadra (NIO 333) è anche cinese. Con il capodanno cinese, tutti i membri del team sono tornati in Cina per festeggiare il capodanno. Sebbene a nessuno dei membri del team sia stato diagnosticato il coronavirus e siano rimasti tutti vicini a Shanghai (non a Wuhan, la città dove è iniziata l’epidemia), non vogliono correre rischi e mettere in pericolo altre persone.

Ma Qing Hua, pilota cinese di Formula E, è entrato in un periodo di quarantena di 14 giorni per il coronavirus

“Tutto il personale cinese del team NIO 333 di Formula E ha celebrato le tradizionali vacanze di Capodanno cinese in Cina dopo l’E-Prix di Santiago. Tutti i membri del team sono rimasti a casa a Shanghai per le vacanze prolungate in risposta al consiglio del governo di fronte allo scoppio del Coronavirus. Tutto lo staff è in buona salute e sta preparando il prossimo round dell’E-Prix di Città del Messico “, ha dichiarato la nota.

” Facciamo questo per agire responsabilmente verso il campionato e il personale coinvolto nella Formula E.” In precedenza è stato annunciato che la gara di Formula E in Cina, che si sarebbe tenuta a Sanya il 21 marzo, non si svolgerà a causa del rischio per la salute che è presente lì.

Leggi anche: Ferrari: difficile ipotizzare un futuro in Formula E, Sergio Marchionne punta su Maserati o Alfa Romeo

 

 

Argomenti: