Continental si unisce a Bmw, Intel e Mobileye per le auto a guida autonoma

Bmw collaborerà con Continental, Mobileye e Intel per lo sviluppo di una piattaforma che consentirà entro il 2021 l'arrivo di auto a guida autonoma.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Continental

Continental ha annunciato martedì di aver deciso di mettere a disposizione le proprie competenze per lo sviluppo delle auto a guida autonoma insieme a Bmw, Intel e Mobileye. Continental, il secondo più grande fornitore al mondo di pneumatici per case automobilistiche, ha detto di voler giocare un ruolo chiave nella commercializzazione della nuova piattaforma a cui stanno lavorando BMW, Intel e Mobileye. 

Anche Continental vuole dare il suo contributo allo sviluppo della guida autonoma

“Siamo in grado di soddisfare le esigenze per uno sviluppo veloce della guida autonoma attraverso una collaborazione a livello di settore in modo da garantire uno sviluppo più completo, rapido e a costi inferiori di questa tecnologia piuttosto di quanto avverrebbe da soli”, ha detto lo Chief Executive Elmar Degenhart in un comunicato inviato alla stampa. 

BMW, già lo scorso anno, aveva annunciato la decisione di unire le propri forze con Intel e Mobileye, per poter così arrivare alla produzione di auto autonome già a partire dal 2021. Tra l’altro questa collaborazione ha fatto scuola nel mondo dei motori. Basti pensare che nello scorso mese di aprile, la tedesca Daimler ha formato un’alleanza simile con il fornitore Robert Bosch per accelerare lo sviluppo di veicoli a guida autonoma.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: a maggio in Italia supera le rivali di Audi, Bmw e Mercedes

Bmw

Bmw collaborerà con Continental, Mobileye e Intel per lo sviluppo di una piattaforma che consentirà entro il 2021 l’arrivo di auto a guida autonoma sul mercato

Leggi anche: Bmw: dopo Intel e Mobileye annuncia partnership con Delphi per la guida autonoma

Continental, dunque, metterà a disposizione i propri pneumatici per garantire l’integrazione dei componenti e del software necessario per lo sviluppo della guida autonoma. Vedremo, nei prossimi anni, quelli che saranno i frutti di questa alleanza che potrebbe anche dare un grosso contributo a rivoluzionare totalmente in futuro il mondo dei motori. 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: BMW

Leave a Reply