Byton M-Byte: svelata la versione di produzione

Al CES di Las Vegas presentata la versione di produzione del SUV elettrico Byton M-Byte

di , pubblicato il
Byton M-Byte

BYTON, una delle startup focalizzata sulla creazione delle auto elettriche, ha sfruttato il CES di Las Vegas per annunciare una serie di novità sul suo primo modello, il SUV Byton M-Byte, da cui inizierà la consegna della prima unità alla fine del 2020 sul mercato cinese per poi arrivare nel 2021 anche in Europa e USA. Situata a Nanchino, la base di produzione intelligente di  BYTON copre un’area di 800.000 metri quadrati e ha una capacità fino a 300.000 unità all’anno“.

Al CES di Las Vegas presentata la versione di produzione del SUV elettrico Byton M-Byte

La presentazione del modello della serie finale non ha posto molta enfasi sulle prestazioni del veicolo, annunciato molto tempo fa. È noto che sarà disponibile in due versioni: una di accesso con 272 CV (200 kW), trazione posteriore e una batteria da 72 kWh che permetterà di raggiungere un’autonomia di 360 km WLTP e il top di gamma con 408 CV (300 kW), trazione totale e 95 kWh di batteria in grado di raggiungere 435 km WLTP.

Nel mercato europeo avrà una presa di ricarica tipo CCS Combo 2, in grado di raggiungere 150 kW di potenza in corrente continua. Ciò consentirà di recuperare l’80% della tua autonomia in 35 minuti. In corrente alternata, la potenza massima sarà di 22 kW. Il prezzo di partenza sarà di 45.000 euro al lordo delle imposte, che equivale a circa 54.000 euro.

Durante l’evento, BYTON ha dimostrato come guidatore e passeggeri possano ottenere il massimo dall’enorme display widescreen da 48 pollici che dominerà il cruscotto di Byton M-Byte. Questo consentirà videochiamate e conferenze, presenterà una modalità cinema, dati di ogni tipo, ecc. Inoltre, BYTON ha annunciato le sue alleanze con numerose aziende per migliorare la connettività dei veicoli.

Leggi anche: BYTON offrirà ai suoi clienti due anni di ricarica rapida DC gratuita di 30 minuti

Leggi anche: Byton M-Byte: il suv elettrico cinese ha debuttato a Francoforte

Argomenti: