Bristol è la prima città del Regno Unito a vietare le auto a diesel dal suo centro

Bristol è diventata la prima città del Regno Unito a vietare le auto diesel nelle strade del suo centro

di , pubblicato il
Bristol è diventata la prima città del Regno Unito a vietare le auto diesel nelle strade del suo centro

Bristol è diventata la prima città del Regno Unito a vietare le auto diesel nelle strade del suo centro. Il Consiglio comunale della città infatti ha approvato piani per vietare tutte le auto diesel da una piccola area del centro città tra le 7:00 e le 15:00. Questo allo scopo di migliorare la sua scarsa qualità dell’aria. Prima che il consiglio possa attuare il divieto, tuttavia, è necessaria l’approvazione del governo centrale. In tal caso, la misura verrà applicata per mezzo delle telecamere ANPR – Riconoscimento automatico della targa. A quanto pare però, questo divieto non riguarderà le auto di proprietà privata, ma camion, furgoni, autobus e taxi diesel, che saranno costretti a pagare una tassa.

Questa andrà da 9 a 100 sterline e varierà in base al tipo di veicolo e ad altri parametri.

Bristol vuole vietare il passaggio delle auto diesel dal suo centro

Il sindaco di Bristol, Marvin Rees ha affermato: “Questi piani ambiziosi dimostrano il nostro impegno nella lotta contro l’inquinamento atmosferico, in modo da rispettare i limiti legali nel più breve tempo possibile, senza influire in modo sproporzionato sui cittadini con redditi più bassi che si verificherebbero con un approccio globale alla ricarica dei veicoli. La protezione delle persone più vulnerabili dall’inquinamento è fondamentale per questi piani e abbiamo assicurato che tutti gli impatti siano stati attentamente considerati. Se approvate, le misure di mitigazione supporteranno le persone più colpite, in particolare quelle che vivono nelle comunità più svantaggiate. “

Nicholas Lyes, responsabile della politica stradale del RAC, ha commentato: “Riconosciamo che devono essere fatti sforzi per ripulire l’aria della città ma, allo stato attuale, l’impatto delle proposte pubblicate oggi sulle persone che guidano attualmente veicoli diesel sarebbe senza precedenti. Quelle rotte principali dentro, fuori e intorno alla città diventerebbero fuori limite, con i veicoli diesel costretti su altre strade, il che rischia di causare problemi di congestione dove al momento non esistono.” Vedremo dunque se questo tentativo funzionerà.

Leggi anche: La Danimarca vuole che l’UE elimini gradualmente i veicoli diesel e benzina dal 2030

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.