Bmw Vision M Next concept: uno sguardo sul futuro della guida sportiva

Il gruppo BMW manifesta i suoi piani per una nuova coupé sportiva orientata alla guida con l'introduzione di una Bmw Vision M Next

di , pubblicato il
Il gruppo BMW manifesta i suoi piani per una nuova coupé sportiva orientata alla guida con l'introduzione di  una Bmw Vision M Next

Il gruppo BMW manifesta i suoi piani per una nuova coupé sportiva orientata alla guida con l’introduzione di  una Bmw Vision M Next, un concetto ibrido plug-in a due porte basso che anticipa il design e la roadmap tecnologica del marchio. La Vision M Next segue il concetto di iNext Large SUV Vision di BMW, che ha debuttato a settembre.

Considerando che il concetto Vision iNext era un incubatore di tecnologie di guida autonoma a mani libere, Vision M Next è un’esperienza di guida decisamente pratica.

“La BMW Vision M Next offre uno sguardo sul futuro della guida sportiva”, ha dichiarato in una nota il capo del design del BMW Group, Adrian van Hooydonk . “Dimostra come una tecnologia allo stato dell’arte può rendere l’esperienza di guida più pura e coinvolgente emotivamente”, ha detto Hooydonk. La silhouette a forma di cuneo di Vision M Next e le porte a gabbiano suggeriscono il DNA della BMW i8.

Il frontale è una moderna rappresentazione delle classiche caratteristiche BMW: la griglia del rene e la parte anteriore a quattro occhi. Ampie prese d’aria e uno spoiler anteriore in carbonio riciclato conferiscono un’estetica da corsa. Le curve esterne delle aperture della griglia del rene ricordano la presa d’aria di una turbina. I fari di Vision M Next sono posizionati sui bordi esterni della parte anteriore, più in alto rispetto alla griglia del rene. I fari presentano ciò che BMW definisce tecnologia di illuminazione a filo laser. Fibre di vetro rivestite con elementi fari di fosforo producono una forma super sottile.

La BMW Vision M Next non è solo carina, ma anche potente. L’ibrido plug-in da 600 CV offre una scelta di trazione integrale elettrica e trazione posteriore pura, con propulsione completamente elettrica o potenza di un motore a benzina a quattro cilindri turbocompresso. Il concetto è capace di 100 km di guida solo elettrica e può scattare da 0 a 100 km / h in 3 secondi. Una modalità “Boost +” offre maggiore potenza con la semplice pressione di un pulsante.

Come molti altri concetti, Vision M Next è ricco di tecnologia e materiali del domani. La tecnologia di riconoscimento facciale consente all’automobile di sbloccarsi automaticamente all’avvicinarsi del conducente. L’interno minimalista sembra tagliato da un unico stampo, con elementi funzionali come le prese d’aria integrate e quasi invisibili. I gusci dei sedili sono imbottiti in materiale espanso in memory form che sostengono il corpo.

Leggi anche: BMW e MINI: in USA i rivenditori ricevono occhiali intelligenti per velocizzare le riparazioni

Bmw Vision M Next Concept

Il volante disposto orizzontalmente presenta due piccoli display. Un display curvo in vetro si estende intorno al volante come una visiera. A ciò si aggiunge un “display head-up a realtà aumentata” nel parabrezza. Le informazioni visualizzate sulla pletora di schermi sono adattate alla velocità corrente. Mentre il veicolo accelera, le informazioni sono sempre più incentrate sui dati relativi alla guida e si spostano nella linea del conducente, ha detto BMW. “Nella BMW Vision M Next, le tecnologie intelligenti aiutano il guidatore e forniscono i contenuti giusti al momento giusto”, ha osservato il vicepresidente del design Domagoj Dukec.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: