Bmw Serie 1: foto spia della terza generazione, ecco quando potrebbe debuttare

Bmw Serie 1: nuove foto spia dal web della terza generazione del modello che arriverà tra fine 2018 e inizio 2019, addio trazione posteriore

di Andrea Senatore, pubblicato il
Bmw Serie 1

L’arrivo sul mercato della terza generazione di Bmw Serie 1 non dovrebbe essere troppo lontano, come dimostrano alcune foto spia del muletto camuffato apparse sul web nelle scorse ore che mostrano questo veicolo in fase di test in strada. Secondo i soliti bene informati il debutto di questo modello potrebbe avvenire tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019. Si tratterà di una versione totalmente rinnovata rispetto al veicolo attualmente presente sul mercato. Basti pensare ad esempio che questo veicolo abbandonerà la trazione posteriore in favore di quella anteriore e sarà basata sulla piattaforma UKL. 

 

Bmw serie 1 di terza generazione: arriva tra fine 2018 e inizio 2019

 

Bmw serie 1 di terza generazione inoltre si caratterizzerà anche per la presenza della nuova calandra in mezzo ai gruppi ottici diurni a Led dal design esagonale. Il muso di questo veicolo, così come si evince dalle foto spia, sarà più corto rispetto a quello della versione attuale. Novità arrivano anche per quanto concerne i motori,  il 6 cilindri presente sulla attuale versione più sportiva infatti sarà abbandonato, confermati invece gli altri motori previsti attualmente in gamma e non si escludono sorprese. 

 

Leggi anche: BMW iNext EV con guida autonoma di livello 3 sarà forse un Crossover

 

Bmw Serie 1

Bmw Serie 1: la terza generazione potrebbe debuttare tra la fine del 2018 e gli inizi del 2019

 

Leggi anche: BMW annuncia il raddoppio delle vendite di auto elettriche nel primo trimestre 2017

 

Nel frattempo segnaliamo anche che sempre nelle scorse ore è stato avvistato un prototipo leggermente camuffato della versione attuale di Bmw Serie 1. La cosa fa pensare si tratta di un leggero restyling in attesa dell’arrivo sul mercato del nuovo modello. Le novità più evidenti di questo aggiornamento dovrebbero essere riservate a gruppi ottici anteriori e posteriori. Non si esclude però la possibilità di modifiche ad interni e motori. Nei prossimi giorni maggiori dettagli emergeranno su questa vettura, l’ultima Serie 1 a trazione posteriore della storia. 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: BMW