BMW progetta un’importante espansione della gamma ad alte prestazioni M

La divisione M Performance di BMW amplierà la sua gamma con più modelli M Performance e M per coprire l'intera gamma

di , pubblicato il
bmw

La divisione M Performance di BMW amplierà la sua gamma con più modelli M Performance e M per coprire l’intera gamma, dalla nuova M135i xDrive a una versione da 600 CV del prossimo SUV X8. La divisione M prevede inoltre di completare la propria formazione e mostrare le proprie capacità ingegneristiche con una coupé a motore centrale su misura basata su Vision M Next.

Questo nuovo concetto indica un futuro ibrido high-tech in BMW M. Tuttavia, sono già state messe in atto importanti misure di ristrutturazione per assicurare la competitività a lungo termine di modelli M con volumi più elevati contro un numero crescente di rivali di Audi Sport, Jaguar SVO, Mercedes-AMG e Porsche.

La divisione M Performance di BMW amplierà la sua gamma con più modelli M Performance e M per coprire l’intera gamma

Il vasto programma di ingegnerizzazione di BMW M sta assicurando un rapido sviluppo del suo portafoglio di modelli secondo un piano originariamente avviato dall’ex CEO della divisione M. Frank van Meel e portato sotto il controllo del suo successore, Markus Flasch. Il riconoscimento arriva nel quartetto dei nuovi modelli M già lanciati nel 2019: X3 M, X4 M , M8 Coupé e M8 Convertible. Oltre a ciò, la BMW M ha anche introdotto i nuovi M135i xDrive e X2 M35i nella parte inferiore della gamma.

La casa bavarese sta anche valutando le proposte di modelli M in edizione limitata ispirati al concetto Vision M Next, con una versione convertibile in esame accanto al progetto della ‘ rinata M1 ‘coupé. “Stiamo studiando le varianti M che potrebbero anche essere autonome, che non hanno un predecessore”, ha detto Flasch al lancio della BMW X3 M e X4 M, interrogati sul futuro dell’azienda.

Oltre a ciò, la BMW M prevede anche di espandere il suo numero di modelli hardcore CS, a partire dal nuovo M2 CS nel 2020.

Una forza chiave nella decisione di BMW di basarsi sull’attuale numero di modelli M è il capo della R & S dell’azienda, Klaus Fröhlich, che una volta ha guidato l’ingegneria in Land Rover ed è membro del consiglio di amministrazione di BMW dal 2014. In una svolta sull’attuale strategia del modello M, i piani sono stati approvati per una nuova Serie di modelli a quattro cilindri a quattro ruote motrici fino a 400 cavalli. Il nuovo modello si scontrerà con la vendutissima Audi RS3 e Mercedes-AMG A45 , così come con l’imminente Volkswagen Golf R Plus.

Leggi anche: BMW: dal 2020 tutti gli ibridi plug-in passeranno automaticamente alla modalità EV in certe aree

Argomenti: