BMW: i profitti crescono del 10% nel secondo trimestre dell’anno, vendite record

Bmw: il gruppo tedesco chiude nel migliore dei modi il secondo trimestre del 2017, profitti su del 10 per cento e vendite record grazie alla Cina

di , pubblicato il
Bmw

Arrivano ottime notizie per Bmw. I profitti della celebre casa automobilistica bavarese infatti, secondo quanto rivelato dai massimi dirigenti del gruppo tedesco nelle scorse ore, sono arrivati fino quasi a due cifre nel secondo trimestre del 2017. Questo è dovuto in particolare alle vendite record di automobili grazie in particolare alla Cina. Il produttore tedesco di automobili di lusso ha dichiarato che il profitto  nei tre mesi a giugno è salito del 9,2 per cento a 3,06 miliardi di euro, dal momento che i ricavi sono saliti del 3,1 per cento a 25,8 milioni di euro.

 

Bmw: nel secondo trimestre del 2017 gli affari vanno a gonfie vele per il gruppo bavarese

 

La società di Monaco di Baviera, che include nel suo gruppo anche marche quali Mini e Rolls-Royce, ha venduto 1,22 milioni di automobili nella prima metà dell’anno, con un incremento del 5 per cento rispetto al risultato di un anno fa che già di per se’ rappresentava un record.

 

Le vendite sono scese in Germania e in America, ma sono salite del 18 per cento in Cina, che ormai è nettamente il suo più grande mercato. Nel secondo trimestre del 2017 Bmw infatti ha venduto 633.582 automobili, il 4,6% più di un anno fa.

 

Il direttore generale di Bmw, Harald Krüger, ha affermato che la sua azienda guarda a questi risultati “con cautela e ottimismo”, ma ha ricordato agli investitori di aspettarsi “maggiori spese nel corso dell’anno in relazione a progetti tecnologici e strategici”.

 

Leggi anche: Audi e Bmw: anche loro dopo Mercedes starebbero pensando di dire addio al DTM

 

Bmw

Bmw: il gruppo tedesco chiude nel migliore dei modi il secondo trimestre del 2017, profitti su del 10 per cento e vendite record grazie alla Cina

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio sfida Bmw M3 e Mercedes AMG C63 S ma questa volta perde

 

 

 

Argomenti: