Bmw iNext continua i suoi test estremi in vista del lancio

Nuove foto rilasciate da BMW mostrano Bmw iNext messo a dura prova nel deserto del Kalahari in Sudafrica

di , pubblicato il
Bmw iNext

Bmw iNext continua i suoi test estremi in vista del lancio sul mercato che dovrebbe avvenire nel 2021. Nuove foto rilasciate da BMW mostrano l’ iNext messo a dura prova nel deserto del Kalahari in Sudafrica, per garantire l’affidabilità della trasmissione elettrica, le caratteristiche di sicurezza, le parti esterne e interne in ambienti con temperature molto calde. A causa del maggiore raffreddamento necessario nel caldo estremo, la casa bavarese ha dovuto alleviare il camuffamento sul naso dell’iNext, regalando dettagli sulla forma della griglia anteriore.

Bmw iNext continua i suoi test estremi in vista del lancio sul mercato che dovrebbe avvenire nel 2021

Rispetto alle foto spia fatte alla fine del 2019 (che coprivano completamente il naso), sembra che Bmw iNext indosserà il nuovo controverso design della griglia del rene. Sebbene non completamente visibili, i pannelli alti e stretti incassati nel grembiule anteriore siedono lontano dai fari e si estendono alla targa. BMW non sembra aver apportato altre modifiche al camuffamento dell’iNext per i suoi test estivi. Le informazioni relative alla trasmissione e alle specifiche dell’iNext restano scarse, tuttavia il marchio ha confermato che sarà disponibile un pacco batteria con un massimo di 600 chilometri di autonomia. Bmw iNext è destinato a unirsi ad altri modelli nella gamma elettrica di BMW, tra cui i1 e iX3 come parte dell’obiettivo del marchio bavarese di avere 25 veicoli elettrificati nella sua gamma entro il 2025.

Leggi anche: Il BMW Group continua il suo percorso verso l’elettrificazione inarrestabile

Nuove foto rilasciate da BMW mostrano Bmw iNext messo a dura prova nel deserto del Kalahari in Sudafrica

Leggi anche: Hyundai, Fiat, BMW, Volkswagen e altri richiamano 494.720 veicoli in Corea

Argomenti: