Bmw: i diesel sopravviverano almeno altri 20 anni, i motori a benzina altri 30

Bmw continuerà a investire pesantemente nei motori a combustione interna

di , pubblicato il
bmw

BMW continuerà a investire pesantemente nei motori a combustione interna per il prossimo futuro. Il responsabile tecnico del gruppo bavarese, Klaus Froelich, ha detto che entro il 2025 almeno l’80 per cento delle auto vendute dalla società tedesca avrà un motore a combustione. BMW si aspetta che i motori diesel sopravvivano per almeno altri 20 anni e i motori a benzina per almeno 30 anni, ha detto Froelich.

Bmw continuerà a investire pesantemente nei motori a combustione interna

“Vediamo aree prive di infrastrutture di ricarica come la Russia, il Medio Oriente e la parte occidentale della Cina, quindi si affideranno a motori a benzina per altri 10 o 15 anni”, ha affermato Froelich. La parte costale della Cina e le grandi città come Pechino e Shanghai saranno solo elettriche in circa 10 anni, mentre l’Europa sarà più ricettiva verso i veicoli ibridi plug-in, ha predetto l’esecutivo. Negli Stati Uniti, i veicoli a batteria elettrica si diffonderanno principalmente sulla costa occidentale e su parte della costa orientale, ma non diventeranno mainstream. Gli Stati Uniti potrebbero ottenere ibridi plug-in più potenti dalla sottomarca sportiva M di BMW per generare crediti di emissioni.

Bmw

“Il passaggio all’elettrificazione viene sopravvalutato”, ha detto Froelich. “I veicoli a batteria elettrica costano di più in termini di materie prime per le batterie. Ciò continuerà e potrebbe eventualmente peggiorare con l’aumento della domanda di tali materie prime “. BMW continuerà a sviluppare diesel a quattro e sei cilindri, ma non avrà più di tre turbo. Per quanto riguarda i propulsori a benzina, i giorni del motore V-12 sono ormai contati. “Ogni anno, dobbiamo investire per aggiornare il V-12 alle nuove normative sulle emissioni, in particolare in Cina”, ha affermato Froelich. “E quando il V-12 conta circa 5.000 vendite all’anno a livello globale, questo include Rolls-Royce, il costo di questi aggiornamenti è di diverse migliaia di euro per unità.

Leggi anche: BMW: dal 2020 tutti gli ibridi plug-in passeranno automaticamente alla modalità EV in certe aree

Argomenti: