BMW e Daimler stringono una partnership per la guida autonoma

BMW e Daimler hanno stretto una partnership di sviluppo a lungo termine per la guida autonoma coinvolgendo 1.200 tecnici

di , pubblicato il
BMW e Daimler hanno stretto una partnership di sviluppo a lungo termine per la guida autonoma coinvolgendo 1.200 tecnici

BMW e Daimler hanno stretto una partnership di sviluppo a lungo termine per la guida autonoma coinvolgendo 1.200 tecnici di entrambe le società. La partnership strategica si concentrerà sullo sviluppo di tecnologie per i sistemi di assistenza alla guida, sulla guida autonoma su autostrade e parcheggi automatizzati, ha detto BMW in una dichiarazione giovedì. Le due case automobilistiche hanno annunciato per la prima volta i loro piani per unire le forze sulla tecnologia di guida automatizzata a febbraio, dicendo che stavano discutendo la possibilità di estendere la loro partnership.

BMW e Daimler hanno stretto una partnership di sviluppo a lungo termine per la guida autonoma coinvolgendo 1.200 tecnici

BMW e Daimler hanno dichiarato di aver concluso l’accordo e che si aspettano che la tecnologia venga implementata nei veicoli del mercato di massa per i clienti privati ​​dal 2024. La tecnologia sarà il cosiddetto livello 4, in cui l’auto può operare da sola con l’input del conducente. “Inoltre, sono previsti ulteriori colloqui per estendere la cooperazione a livelli più elevati di automazione nelle aree urbane e nei centri urbani”, ha affermato BMW. La cooperazione non esclusiva è aperta ad altre case automobilistiche e partner tecnologici, con i risultati resi disponibili ad altri OEM su licenza, ha detto BMW.

Gli sforzi si concentreranno sullo sviluppo di un’architettura scalabile per i sistemi di assistenza alla guida, compresi i sensori, nonché di un centro dati comune per l’archiviazione dei dati, l’amministrazione e l’elaborazione e lo sviluppo di funzioni e software. I tecnici svolgeranno le loro attività in luoghi come il campus di guida autonomo della BMW a Unterschleissheim, vicino a Monaco, così come il centro tecnologico Mercedes a Sindelfingen e il centro di prove e tecnologia di Daimler a Immendingen.

BMW e Daimler già collaborano in alcune aree. Nel 2015, le due case automobilistiche, insieme ad Audi, hanno acquistato la società di mappe di Nokia Here e lo scorso anno le due case automobilistiche hanno unito i loro servizi di noleggio a breve termine Car2Go e DriveNow nel tentativo di creare una maggiore presenza nel mercato della mobilità in via di sviluppo.

Mercedes e Bmw

Le case automobilistiche vengono spinte a collaborare in seguito ai massicci costi di sviluppo delle tecnologie chiave in cui si trovano ad affrontare la concorrenza di giganti di Internet come Alphabet’s Waymo. Volkswagen e Ford sono nella fase finale dei colloqui su un’alleanza strategica per lo sviluppo congiunto di auto elettriche ed autonome. Il giornale tedesco Handelsblatt ha dichiarato che l’accordo verrà approvato ufficialmente l’11 luglio.

Leggi anche: Audi potrebbe unirsi a BMW e Daimler per lo sviluppo della guida autonoma

Argomenti: ,