BMW aprirà nel 2020 un nuovo stabilimento in Ungheria

Nel 2021 aprirà i battenti la muova fabbrica Bmw di Debrecen in Ungheria

di , pubblicato il
Bmw

Bmw ha annunciato di aver assegnato un investimento da 1 miliardo di euro alla fabbrica Debrecen in Ungheria e si aspetta che il nuovo stabilimento sia pronto entro il 2021. In esso, la casa automobilistica bavarese produrrà i modelli a trazione anteriore, le nuove Serie 1 , X1 , X2 e la nuova generazione di Active Tourer serie 2 che è già in fase di sviluppo.

Nel 2021 aprirà i battenti la muova fabbrica Bmw di Debrecen in Ungheria

Nello stesso territorio ungherese c’è anche Suzuki con il suo stabilimento Esztergom dal 1992, Audi con una fabbrica Gÿor dove vengono prodotti A3 , TT , Q3 e il nuovo Q3 Sportback e Mercedes CLA Shooting Brake a Kecskemét.

Un nuovo sito produttivo dotato della tecnologia più avanzata per i modelli plug-in e ibridi elettrici, come la nuova piattaforma FAAR rappresenta una strategia per alleviare il carico di produzione dei tedeschi dedicato esclusivamente ai modelli della Serie 3 in poi, ad eccezione dei SUV dalla X3 che rimarrà nello stabilimento americano di Tuscaloosa.

I gestori del marchio Bmw hanno raggiunto un accordo con le autorità ungheresi per la costruzione della fabbrica che darà lavoro  ad un migliaio di dipendenti, responsabili della produzione media annua di 150.000 unità, secondo i responsabili della casa tedesca.

Leggi anche: BMW sta acquistando miliardi di batterie da CATL e Samsung SDI

Argomenti: