BMW aggiunge l’ibrido plug-in 330e alla gamma della sua Serie 3

Bmw 330e: ecco l'ultima arrivata nella gamma della nuova Serie 3 della casa automobilistica bavarese

di Andrea Senatore, pubblicato il
Bmw 330e: ecco l'ultima arrivata nella gamma della nuova Serie 3 della casa automobilistica bavarese

BMW ha presentato la settima generazione della berlina compatta Serie 3 al Salone dell’auto di Parigi 2018. La casa automobilistica di Monaco di Baviera nelle scorse ore ha aggiunto a quella serie un nuovo ibrido plug-in denominato 330e che la casa automobilistica ha annunciato questa settimana. Questo PHEV include l’ultima tecnologia eDrive di BMW per migliorare sia l’efficienza che le prestazioni.

Bmw 330e: ecco l’ultima arrivata nella gamma della nuova Serie 3 della casa automobilistica bavarese

Un componente chiave del nuovo plug-in BMW 330e è l’aggiunta di XtraBoost, un sistema che consente alla berlina di aumentare temporaneamente la potenza del sistema fino a 41 CV (30 kW). Ciò porta la già notevole potenza di 252 cavalli fino a 293 CV. Il 330e vede anche la sua autonomia di guida completamente elettrica aumentare fino al 50 per cento, a 60 km rispetto al plug-in della serie 3 della generazione precedente che invece garantiva solo 30 km di autonomia.

Il risparmio di carburante è migliorato di circa il 10 per cento. Una trasmissione automatica Steptronic a otto velocità consente l’integrazione della frenata di recupero per ripristinare l’alimentazione delle batterie dell’auto. L’auto accelera da 0 a 100 in meno di 6 secondi.  Inoltre la velocità massima per l’auto è di 230 km / h e la velocità massima nella guida completamente elettrica è di 140 km / h.

La BMW 330e dispone di un pacco batteria agli ioni di litio da 12,0 kWh. La batteria ad alto voltaggio è stata posta sotto il sedile posteriore mentre il serbatoio del carburante si trova  dietro l’asse posteriore, contribuendo a creare una distribuzione uniforme del peso. Il consumo di carburante per la nuova 330e è di 1,7 l / 100 km (circa 138 mpg) utilizzando il ciclo di prova europeo WLTP per NEDC. La BMW 330e ha diverse modalità di guida tra cui il guidatore può scegliere. Queste includono la modalità ibrida, elettrica e sportiva. La modalità Sport consente l’uso di XtraBoost per una maggiore erogazione di potenza e prestazioni elevate.

La BMW afferma che la 330e avrà a disposizione tutta la gamma di equipaggiamenti opzionali previsti per la Serie 3, comprese le varianti del modello come Advantage, Sport Line, Luxury Line e M Sport. Una gamma completa di assistenza al guidatore e attrezzatura di sicurezza avanzata può essere inclusa con il 330e a seconda dei pacchetti scelti. La vettura verrà lanciata nell’estate 2019.

Al momento del lancio, la  casa tedesca afferma che farà esordire nuovi servizi digitali per rendere la ricarica del 330e più comoda in viaggio. Questo funzionerà attraverso il sistema di navigazione e includerà servizi come l’indicazione di hotel, ristoranti, caffè e attrazioni turistiche nelle vicinanze vicino alle stazioni di ricarica. Alcune stazioni di ricarica collegate possono persino mostrare la loro disponibilità in tempo reale, consentendo al guidatore di navigare direttamente alla presa.

Leggi anche: Alfa Romeo: un confronto in USA con Audi, Bmw e Mercedes

Bmw 330e: ecco l’ultima arrivata nella gamma della nuova Serie 3 della casa automobilistica bavarese

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia e Stelvio: un confronto con Audi, Bmw e Mercedes nelle vendite in USA

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: BMW