Bentley guarda al futuro con il concetto Electric EXP 100 GT

Bentley ha finalmente svelato il concept EXP 100 GT, una gran turismo di lusso completamente elettrica progettata per mostrare come saranno i modelli del futuro

di , pubblicato il
Bentley ha finalmente svelato il concept EXP 100 GT, una gran turismo di lusso completamente elettrica progettata per mostrare come saranno i modelli del futuro

Bentley ha finalmente svelato il concept EXP 100 GT, una gran turismo di lusso completamente elettrica progettata per mostrare come potrebbero apparire i modelli della compagnia nell’anno 2035. La nuova concept car segna anche il centenario della società, caratterizzato da un gruppo propulsore completamente elettrico con quattro motori elettrici, un sistema di vettorizzazione di coppia e una potenza combinata fino a 1.340 CV e 1.491 Nm di coppia. Bentley afferma che l’EXP 100 GT è in grado di raggiungere da zero i 100 km all’ora in meno di 2,5 secondi con una velocità massima di 300 km / h.

Con la futura tecnologia delle batterie che dovrebbe offrire cinque volte l’attuale densità di energia, non stupisce che l‘EXP 100 GT sia in grado di caricare fino all’80% della capacità in soli 15 minuti. Il driving range è fissato a 700 km con una carica completa, mentre il peso è mantenuto a 1.900 kg, che è impressionante per un’auto di queste dimensioni. A proposito, lo studio di progettazione misura 5,8 metri di lunghezza e quasi 2,4 metri di larghezza, assicurandosi che nulla sarà più imponente sulle strade del futuro.

Bentley ha finalmente svelato il concept EXP 100 GT

“La Bentley EXP 100 GT rappresenta il tipo di auto che vogliamo realizzare in futuro”, ha affermato Stefan Sielaff, Director of Design di Bentley. “Come quelle iconiche Bentley del passato, questa vettura si collega alle emozioni dei suoi passeggeri e li aiuta a vivere e custodire i ricordi dei viaggi davvero straordinari che prendono”. Forse l’highlight più significativo di Bentley EXP 100 GT è l’assistente personale di intelligenza artificiale di bordo.

Bentley afferma che il sistema anticiperà le esigenze dei passeggeri e può massimizzare il comfort in base alla sua conoscenza del proprietario, compreso il controllo delle superfici dei sedili per offrire maggiore supporto durante la guida. La cabina a cielo aperto dispone anche di biometria incorporata per tracciare i movimenti degli occhi e della testa, oltre alla pressione sanguigna, che rappresenta ciò che riserva il futuro dei veicoli di lusso su misura. L’interno è dotato di tre diverse configurazioni di posti a sedere, a seconda che la guida autonoma sia abilitata o meno.

Leggi anche: Bentley: prima auto completamente elettrica sulla nuova piattaforma di Audi e Porsche?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: