AutoX e Fiat Chrysler stanno collaborando ad un robotaxi per la Cina

AutoX, che è sostenuto da Alibaba, ha detto che sta collaborando con Fiat Chrysler per lanciare una flotta di robotaxi in Cina

di , pubblicato il
Fiat Chrysler e AutoX

AutoX, che è sostenuto da Alibaba, ha detto martedì che sta collaborando con Fiat Chrysler per lanciare una flotta di robotaxi per la Cina e altri paesi asiatici. Una flotta di furgoni Chrysler Pacifica sarà in servizio al pubblico in Cina all’inizio del 2020, secondo AutoX.

I passeggeri potranno chiamare un robotaxi utilizzando WeChat e altre app popolari in Cina. La partnership è un passo importante per AutoX, che sta sviluppando uno stack completamente autonomo. Mentre AutoX ha gestito piloti robotaxi in California e in Cina, il suo vero obiettivo è quello di concedere in licenza la sua tecnologia alle aziende che vogliono gestire le proprie flotte di robotaxi.

AutoX, che è sostenuto da Alibaba, ha detto che sta collaborando con Fiat Chrysler per lanciare una flotta di robotaxi in Cina

Mentre la partnership potrebbe non essere così critica per FCA, teoricamente darebbe alla casa automobilistica l’accesso a una piattaforma robotaxi che può operare in Cina, se dovesse scegliere di fare quella mossa. AutoX, che ha sede a Hong Kong e San Jose, in California, effettua già test in California e in Cina. La società ha iniziato a offrire corse pubbliche nel centro di Shenzhen all’inizio del 2019 e a settembre ha collaborato con Shanghai per lanciare 100 dei suoi robotaxis per pilotare una flotta lì. Il CEO di AutoX, Jianxiong Xiao, ha affermato che la prossima sfida è quella di rimuovere il driver di sicurezza e di rimanere veramente senza conducente.

“Preparare l’hardware è un passo fondamentale verso questo obiettivo”, ha affermato. La partnership con FCA lo aiuterà ad arrivarci, secondo la compagnia. “Il raggiungimento di un funzionamento completamente senza conducente richiede una piattaforma per veicoli molto affidabile con pieno funzionamento del sistema drive-by-wire del veicolo“, ha affermato Xiao.

AutoX ha esposto il minivan Chrysler Pacifica al CES di Las Vegas 2020

AutoX ha esposto il minivan Chrysler Pacifica al CES 2020. Il veicolo è equipaggiato con una serie di sensori. Il veicolo ibrido ora ha sensori lidar a stato solido a 360 gradi, oltre a numerose telecamere ad alta definizione, sensori lidar a punto cieco e sensori radar.

AutoX ha toccato RoboSense e il produttore di droni DJI per i suoi sensori lidar.

Il veicolo è inoltre dotato di un’unità di controllo del veicolo, chiamata XCU, sviluppata da AutoX. L’XCU, nella foto sotto, alimenta e integra la pila a guida autonoma, inclusi sensori come lidar e radar, nel veicolo. AutoX afferma che la sua XCU ha una maggiore velocità di elaborazione e una maggiore capacità computazionale, rendendola ideale per gli scenari complessi trovati nelle città cinesi.

Leggi anche: Fiat Chrysler: i concessionari in USA affermano di essere stati costretti ad acquistare auto

Argomenti: