Auto: in Germania 600 mila posti in meno nel caso di divieto di vendita dei veicoli a combustione

In Germania i Verdi hanno proposto il divieto delle auto a combustione entro il 2030, un simile scenario però porterebbe a 600 mila posti di lavoro in meno

di Andrea Senatore, pubblicato il
auto elettriche

Un recente studio effettuato da un istituto di ricerca in Germania ha messo in evidenza quelli che potrebbero essere gli effetti di una possibile messa al bando entro il 2030 delle auto a combustione. Questo avverrebbe nel caso in cui passi la proposta dei Verdi che hanno chiesto di vietare produzione e vendita di auto a combustione entro il 2030 per dare il via alla produzione esclusiva di veicoli a emissioni zero.

 

Secondo lo studio in questione portato avanti dall’istituto economico Ifo commissionato dall’associazione tedesca dell’industria automobilistica, gli effetti di questa proposta in Germania sarebbero disastrosi sul piano occupazionale.

Ben 600 mila posti di lavoro in meno in Germania nel caso cui nel 2030 vengano vietate le auto a combustione

 

Infatti si perderebbero in totale ben 600 mila posti di lavoro. Di questi 436 mila andrebbero persi proprio nel settore auto. Gli altri nelle industrie la cui produzione è strettamente collegata a quella delle automobili. L’impatto di un simile provvedimento sull’economia tedesca sarebbe di circa 48 miliardi di euro.

 

Dunque dal punto di vista economico e lavorativo non sarebbe di certo un vantaggio. Lo sarebbe però dal punto di vista ambientale con le emissioni di CO2 che verrebbero ridotte del 32 per cento tra il 2030 e il 2050.

 

Lo studio in questione però ci tiene a precisare che anche nel caso in cui il divieto non diventasse legge le emissioni si ridurrebbero lo stesso in virtù delle novità tecnologiche che renderanno le auto tradizionali sempre più pulite ed efficienti.

 

Leggi anche: Auto elettriche: in Italia le aziende per il momento non sono interessate

 

auto elettriche

Auto elettriche: in Germania i Verdi hanno proposto il divieto delle vetture a combustione entro il 2030, un simile provvedimento però porterebbe a 600 mila posti di lavoro in meno

 

Leggi anche: Volkswagen conta sulla Cina per diventare leader nel mercato delle vetture elettriche

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Motori