Audi svela la nuova e-tron S

Audi: "I nuovi modelli e-tron S saranno le prime auto elettriche al mondo con tre motori di serie"

di , pubblicato il
Audi e-tron S

Audi sta svelando i suoi nuovi modelli e-tron S e la società afferma che saranno “le prime auto elettriche al mondo con tre motori di serie”. La casa automobilistica tedesca ha svelato il concetto di e-tron Sportback non molto tempo dopo il concetto di e-tron nel 2017 e ha sempre pianificato di rilasciare il veicolo subito dopo il SUV elettrico. Quando hanno presentato per la prima volta il concetto per l’e-tron, avevano un propulsore a tre motori, ma non lo hanno portato alla produzione per il SUV. Ora Audi afferma che arriverà con la nuova versione “S” di Audi e-tron e e-tron Sportback.

Audi: “I nuovi modelli e-tron S saranno le prime auto elettriche al mondo con tre motori di serie”

“Audi sta procedendo sistematicamente in avanti con la sua e-offensiva: Audi e-tron e Audi e-tron Sportback stanno diventando più agili, più nitide e più dinamiche come i modelli S. I tre motori elettrici, due dei quali si trovano sull’asse posteriore, forniscono insieme 370 kW di potenza di sovralimentazione e 973 Nm di coppia. Ciò consente ai due modelli in modalità puramente elettrica di accelerare a 100 km / h in 4,5 secondi. L’intelligente controllo di marcia innalza la sicurezza del veicolo, e in particolare la maneggevolezza dinamica, a un nuovo livello: oltre alla trazione integrale elettrica, vi è il vettore della coppia elettrica con distribuzione della coppia attiva e completamente variabile sull’asse posteriore.”

“Il motore elettrico più grande, che alimenta l’asse posteriore nei modelli Audi e-tron 55 (consumo di corrente combinato in kWh / 100 km : 26,4-21,9 (WLTP); 23,1-20,6 (NEDC), emissioni combinate di CO 2 in g / km: 0), ora è stato installato sull’asse anteriore con un design adattato e configurato per 124 kW di potenza o 150 kW nel boost.

Il motore elettrico più piccolo ora funziona in una forma modificata nella parte posteriore, insieme a una controparte che è identica nel design, insieme offrono 196 kW di potenza, o 264 kW nella spinta. ”

“L’azionamento è stato programmato per l’efficienza nella vita di tutti i giorni; in modalità di guida normale, funzionano solo i motori elettrici posteriori. L’unità anteriore non è alimentata ma si accende – con il guidatore che si accorge a malapena – se il conducente ha bisogno di più energia. Si attiva anche in modo predittivo se il grip diminuisce. Lo fa quando i valori di attrito sono bassi e durante le curve veloci. La trazione integrale elettrica è completata da un’ulteriore innovazione tecnica sotto forma di vectoring della coppia elettrica, che porta i vantaggi del differenziale sportivo convenzionale nell’era elettrica. Ciascuno dei motori elettrici posteriori invia le forze motrici direttamente alla ruota tramite una trasmissione; non esiste più un differenziale meccanico. 40 anni dopo il lancio della tecnologia quattro, Audi sta quindi elevando il principio delle quattro ruote motrici ad un livello completamente nuovo di tecnologia. Il risultato: caratteristiche di guida e autosterzata più agili e quindi una maggiore velocità in curva.”

Leggi anche: La nuova Audi A3 avrà sedili realizzati con bottiglie di plastica

Argomenti: