Audi: Markus Duesmann diventerà il nuovo CEO

Markus Duesmann diventerà CEO di Audi dopo che BMW ha deciso di non opporsi più alla sua partenza anticipata

di , pubblicato il
Audi

Il dirigente della BMW Markus Duesmann diventerà CEO di Audi dopo che BMW ha deciso di non opporsi più alla sua partenza anticipata, secondo un quotidiano tedesco. Duesmann, 50 anni, inizierà come capo di Audi l’1 aprile, ha riferito domenica il Frankfurter Allgemeine Zeitung. Il Gruppo Volkswagen, aveva dichiarato a luglio che Duesmann, un esperto di sviluppo e acquisto di motori, avrebbe assunto la sua nuova posizione non appena fosse stato in grado di farlo.

Markus Duesmann diventerà CEO di Audi dopo che BMW ha deciso di non opporsi più alla sua partenza anticipata

Il contratto con BMW di Duesmann è valido fino al 30 settembre e avrebbe una clausola di non concorrenza che i membri del consiglio di amministrazione BMW devono firmare. Il gruppo automobilistico di Wolfsburg è alla ricerca di competenze sui motori puliti mentre lotta per superare lo scandalo delle emissioni che ha avuto origine nel reparto di sviluppo del motore di Audi.

A gennaio, Audi ha promosso il suo capo vendite e marketing Bram Schot a CEO, un ruolo che ha ricoperto a titolo provvisorio dopo che i pubblici ministeri di Monaco avevano arrestato l’ex CEO Rupert Stadler a giugno 2018 per il suo presunto ruolo nel contribuire a portare le auto diesel Audi dotate di software illegale sul mercato europeo.

Stadler e altri tre imputati sono stati accusati di false certificazioni e pratiche di pubblicità ingannevole. Volkswagen troverà un ruolo legato alle vendite per Schot all’interno del gruppo. Lo ha dichiarato la Frankfurter Allgemeine Zeitung. 

Leggi anche: Audi produrrà fino a 20 modelli elettrici nella prima metà del prossimo decennio

Markus Duesmann diventerà CEO di Audi dopo che BMW ha deciso di non opporsi più alla sua partenza anticipata

Leggi anche: Audi si unirà a Bmw e Mercedes per sviluppare sistemi avanzati di guida autonoma

Argomenti: