Audi: l’ex CEO Stadler esce finalmente dal carcere

Audi: esce di prigione l'ex numero uno Rupert Stadler incriminato per lo scandalo dieselgate.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Audi Rupert Stadler

L’ex numero uno di Audi, l’amministratore delegato Rupert Stadler sarà rilasciato dal carcere dove è detenuto da giugno, mentre le indagini sul caso emissioni diesel contro di lui continuano, ha dichiarato un tribunale di Monaco. Il 55 enne ha dovuto pagare una grossa cauzione e gli è stato ordinato di non contattare alcuna persona rilevante per le indagini. Queste misure erano necessarie per coprire il rischio che potesse manomettere le prove, ha dichiarato martedì la Corte d’Appello di Monaco di Baviera. Le prove contro di lui sarebbero schiaccianti sempre secondo la stessa Corte.

Audi: esce di prigione l’ex numero uno Rupert Stadler incriminato per lo scandalo dieselgate

Ad agosto, un tribunale di grado inferiore ha respinto la sua richiesta di liberazione, ma questa adesso è stata accolta con successo. Stadler è stato tenuto in una prigione vicino alla città bavarese di Augsburg dal 18 giugno. Stadler, che si è dimesso dal 2 ottobre, è stato il dirigente di più alto profilo detenuto da quando la casa madre di Audi, Volkswagen, è stata coinvolta nello scandalo dieselgate quasi tre anni fa. Durante la crisi, con sanzioni che hanno superato i 27 miliardi di euro, Volkswagen ha respinto le affermazioni secondo cui dirigenti senior come Stadler erano a conoscenza dello schema criminale che sarebbe andato avanti per quasi un decennio.

Leggi anche: Dieselgate: dopo Audi e VW, anche Porsche condannata a pagare pesante multa

Audi

Audi: esce di prigione l’ex numero uno Rupert Stadler incriminato per lo scandalo dieselgate

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia e Stelvio: un confronto con Audi, Bmw e Mercedes nelle vendite in USA

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Audi