Audi ha consegnato circa 119.800 vetture premium a febbraio

La casa automobilistica di Ingolstadt ha consegnato circa 119.800 vetture ai clienti di tutto il mondo a febbraio

di , pubblicato il
La casa automobilistica di Ingolstadt ha consegnato circa 119.800 vetture ai clienti di tutto il mondo a febbraio

Audi ha consegnato circa 119.800 vetture ai clienti di tutto il mondo a febbraio, l’8,5 per cento in meno rispetto allo stesso mese del 2018. Le consegne sono leggermente aumentate in Cina (+ 1,8 per cento). Il Nord America (-14,3 per cento) e l’Europa (-12,8 per cento) hanno visto diminuire le consegne. Le vendite cumulative su tutti i mercati nei primi due mesi sono diminuite del 5,5 per cento (circa 264.500 unità).

I nuovi modelli full-size di Audi, come l’A8 (+ 30,2 per cento), sono andati particolarmente bene in tutto il mondo a febbraio.

La casa automobilistica di Ingolstadt ha consegnato circa 119.800 vetture ai clienti di tutto il mondo a febbraio

In Cina, il marchio con i quattro anelli ha aumentato le consegne ai clienti leggermente a febbraio, nonostante le festività organizzate intorno al capodanno cinese: le consegne sono salite a 40.084 auto, in aumento del 1,8 per cento rispetto al 2018. La gamma di modelli locali si è rivelata molto popolare, tra cui l’A4 L con 10.888 vetture vendute (+ 16,7 per cento). 1.337 clienti hanno ricevuto le chiavi della versione lunga di Audi Q2 prodotta esclusivamente per il mercato cinese. Negli Stati Uniti, Audi ha consegnato 13.560 auto (-12,2 per cento) a febbraio. In Europa , circa 5.400 automobili rappresentano un calo del 12,8 per cento a febbraio. Le consegne ai clienti sono diminuite negli ultimi due mesi nei due maggiori mercati: Germania (-10,5 per cento a 23.237 auto) e Regno Unito (-14,5 per cento a 5.219 auto).

 

Leggi anche: Il CEO di Audi vuole velocizzare il passaggio all’elettrico della sua azienda

Audi

Audi ha venduto 119.800 auto a febbraio nel mondo con un calo dell’8,5 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia e Stelvio perdono terreno in USA rispetto alle rivali di Audi, Bmw e Mercedes

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: