Audi, cambio di nome per le sue auto in autunno

Audi cambia la sigla delle sue auto, adesso i clienti dovranno scegliere tra una scala di numeri da 30 a 70 in base alla potenza

di Andrea Senatore, pubblicato il
Audi

A partire dal prossimo autunno, ci sarà una novità importante per Audi. La famosa casa automobilistica tedesca cambierà il nome delle sue auto. Infatti un numero indicherà la classe di potenza dei vari veicoli. Questo anche per far dimenticare le sigle che ormai sono diventate famose in senso negativo a causa dello scandalo del dieselgate. I consumatori dovranno scegliere tra una scala di numeri che va da 30 a 70. La Sigla Audi 30 indicherà le auto che hanno tra i 110 ed i 130 cavalli di potenza fino ad arrivare a 70, una sigla che sarà riservata alle auto da 544 Cavalli in su.

 

Audi cambia nome alle sue auto a partire dal prossimo autunno

 

Si tratta insomma per la casa di Ingolstadt di una vera e propria rivoluzione suggerita dagli esperti di marketing anche per far dimenticare il dieselgate. Il  responsabile di vendite e marketing dell’azienda tedesca, Dietmar Voggenreiter, dice che questo cambio deriva dall’esigenza di differenziare le auto in base ai livelli di potenza. Del resto secondo il dirigente tedesco l’indicazione della cilindrata diventerà sempre meno importante con il diffondersi delle alimentazioni alternative. 

 

Si tratta insomma di un cambiamento simile a quello messo in atto di recente da Mercedes e Bmw.  Vedremo se i clienti di Audi gradiranno questa novità che riguarda tutti i modelli del famoso brand tedesco e che come detto sortirà il suo effetto già a partire dai prossimi mesi. Probabilmente un primo assaggio di questa novità la avremo in occasione della prossima edizione del Salone dell’auto di Francoforte a settembre. 

 

Leggi anche: Audi: la prossima generazione di veicoli elettrici prenderà energia dal Sole

 

Audi

Audi cambia la sigla delle sue auto, adesso i clienti dovranno scegliere tra una scala di numeri da 30 a 70 in base alla potenza

 

Leggi anche: Audi: l’ingegnere italiano arrestato in USA chiama in causa i superiori per il dieselgate

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Audi