Audi A1: anche una versione ibrida per la nuova generazione

Nel mondo dei motori negli ultimi tempi si vocifera del possibile arrivo di una versione ibrida per la nuova generazione di Audi A1

di Andrea Senatore, pubblicato il
Audi A1

Audi A1 presto sarà protagonista della gamma della celebre casa automobilistica tedesca con l’arrivo di una nuova generazione. Questo veicolo, secondo i bene informati, dovrebbe essere presentato a fine settembre al Salone dell’auto di Francoforte. Il suo arrivo in concessionaria invece è atteso per il primo trimestre del 2018. Nelle ultime ore si è diffusa la notizia secondo cui questo modello, molto atteso dagli appassionati e anche dagli addetti ai lavori, potrebbe anche avere una versione ibrida. Questa andrebbe a fare concorrenza nel segmento ‘B’ del mercato ad una vettura del calibro di Toyota Yaris Hybrid.

Audi A1: una versione ibrida in cantiere per la nuova generazione?

La vettura giapponese negli ultimi tempi, tra l’altro, sta raccogliendo ottimi risultati, forse anche al di sopra delle aspettative della stessa casa  automobilistica giapponese. Dunque è possibile che l’azienda tedesca voglia provare a fare concorrenza alla Toyota in questo delicato settore del mercato auto che nei prossimi anni potrebbe diventare sempre più importante. Del resto la presenza di un sistema ibrido potrebbe ridurre notevolmente i costi di gestione e le emissioni in atmosfera da parte della futura Audi A1. Ricordiamo anche che la principale novità per questo modello sarà il fatto che esso poggerà sulla nuova piattaforma modulare MQB. 

Leggi anche: Audi Q8, ecco come potrebbe essere il suo aspetto definitivo

Audi A1 2018: le prime foto spia del prototipo camuffato sulle nevi

Audi A1 2018: le prime foto spia del prototipo camuffato sulle nevi

Leggi anche: Audi A1 2018: prime foto spia della nuova generazione

Per il resto ricordiamo che la nuova Audi A1 oltre alla nuova piattaforma dovrebbe portare con se’ numerose novità. Tra queste ricordiamo un passo più lungo, che dovrebbe incrementare lo spazio per i passeggeri. Inoltre la nuova vettura tedesca avrà a disposizione un bagagliaio più capiente. Infine  il design di questo modello sarà decisamente più sportivo del suo predecessore per poter attirare un pubblico più giovane. Per quanto riguarda le motorizzazioni, troviamo il  tre cilindri 1.0 TFSI da 95 CV e i  diesel 1.4 e 1.6 TDI. Al top della gamma dovrebbe invece collocarsi un propulsore da 250 CV e trazione integrale

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Audi

I commenti sono chiusi.