Aston Martin Valkyrie correrà a Le Mans nella nuova classe Hypercar

Aston Martin è pronta a impegnarsi in un programma pluriennale con la Valkyrie nella classe Hypercar nel FIA World Endurance Championship

di , pubblicato il
Aston Martin è pronta a impegnarsi in un programma pluriennale con la Valkyrie nella classe Hypercar nel FIA World Endurance Championship

Aston Martin porterà almeno due vetture da corsa Aston Martin Valkyrie nella stagione 2020/2021 WEC nel tentativo di vincere il campionato e ottenere così la vittoria nella 24 Ore di Le Mans. Poco dopo la conferma della classe Hypercar nel FIA World Endurance Championship, che sostituirà l’attuale categoria LMP1, Aston Martin è pronta a impegnarsi in un programma pluriennale con la Valkyrie. La nuova classe Hypercar consentirà essenzialmente alle auto da corsa partecipanti di apparire più simili alle loro controparti di produzione, creando una connessione di marketing più forte per i marchi coinvolti. Le regole permetteranno anche l’aerodinamica attiva e hanno fissato il limite di peso minimo a 980 kg.

Aston Martin è pronta a impegnarsi in un programma pluriennale con la Valkyrie

La casa inglese non ha rivelato alcun dettaglio tecnico sull’auto da corsa Aston Martin Valkyrie a questo punto, quindi non sappiamo se lo sfidante 2021 a Le Mans utilizzerà un propulsore ibrido come la macchina stradale. La casa automobilistica britannica ha affermato che l’auto da corsa finale utilizzerà una versione da gara del motore V12 aspirato da 6,5 ​​litri. L’annuncio arriva nel giorno del 60 ° anniversario della vittoria di Aston Martin a Le Mans del 1959 con la DBR1 / 300. “David Brown è arrivato qui nel 1959, con una macchina e un team di piloti in grado di vincere”, ha dichiarato Andy Palmer, CEO di Aston Martin. “Intendiamo fare lo stesso nel 2021. L’ Aston Martin Valkyrie è pronta per una tale sfida e si colloca perfettamente all’interno della nuova categoria “hypercar”dell’ACO.”

“Cosa potrebbe essere più evocativo del rombo di un Aston Martin V12 che guida la carica nella notte sul rettilineo di Mulsanne? “, Ha aggiunto Palmer.

L’Aston Martin Valkyrie è il risultato di una collaborazione tra Aston Martin e Red Bull Advanced Technologies, con il responsabile tecnico di quest’ultimo, Adrian Newey, responsabile del design. La macchina stradale dovrebbe essere l’ auto da strada più estrema di Aston fino ad oggi. Aston Martin, Toyota e Scuderia Cameron Glickenhaus sono alcune delle aziende che hanno annunciato ufficialmente le loro iscrizioni nella nuova classe Hypercar del WEC, ma diversi rapporti suggeriscono che la McLaren faccia lo stesso con lo Speedtail e che sia presente anche la Ferrari SF90 Stradale.

Leggi anche: Aston Martin: Il Ceo pensa che la guida autonoma costringerà le case automobilistiche alle fusioni

Aston Martin Valkyrie

Leggi anche: Aston Martin Rapide E: la prima auto elettrica del famoso brand sarà realizzata in Galles

 

Argomenti: