Aston Martin DBX: il Suv sarà costruito in un ex base militare

Aston Martin DBX, primo suv nella storia della celebre casa automobilistica britannica sarà prodotto in un ex base militare in Galles

di Andrea Senatore, pubblicato il
Aston Martin DBX

Aston Martin si prepara a costruire il suo primo Suv. Questo è stato mostrato  in versione concept in anteprima al Salone dell’auto di Ginevra nel 2015. Aston Martin DBX avrà il compito di dare serio filo da torcere a rivali del calibro di Maserati Levante e Porsche Cayenne quando arriverà sul mercato nel corso del 2019. Piuttosto che costruire il Suv a fianco del DB11 a Gaydon, l’azienda britannica ha preferito spostare la produzione del Suv in un’apposita fabbrica in Galles.

 

Al momento, questa sembra un magazzino abbandonato, ma dopo la sua ristrutturazione sulla quale Aston Martin investirà molto denaro, questa dovrebbe diventare una fabbrica ad alta tecnologia. Aston Martin DBX sarà costruito in un ex sito militare convertito in fabbrica per auto.  Più avanti Aston Martin rivelerà maggiori dettagli sulla nuova DBX e sulla sua produzione. 

 

Aston Martin DBX sarà costruito in una base militare convertita che si trova a St Athan,  in Galles. Tre “hangar eccellenti” saranno convertiti in un moderno stabilimento di produzione, un progetto molto interessante che prevede di creare circa 750 nuovi posti di lavoro per la regione. Il sito è stato ufficialmente consegnato al CEO di Aston Martin, Andy Palmer, ieri, e dovrebbe essere pronto per iniziare la produzione del nuovo Suv entro il 2019.

 

“A causa della sua vastità, il Super Hangar St Athan rappresenta un’ottima opportunità per noi per costruire il nostro impianto di seconda produzione, sfruttando una struttura esistente”, spiega Palmer. ” Occorre anche sottolineare che St Athan è, al pari della nostra sede a Gaydon, una ex base della Royal Air Force.” Per quanto riguarda l’aspetto del futuro suv Aston Martin DBX, questo secondo i soliti bene informati prenderà spunto dal Concept mostrato a Ginevra nel 2015 ma avrà rispetto a quel veicolo forme più convenzionali.

Leggi anche: Aston Martin conferma nuova gamma di vetture sportive a motore centrale

 

Aston Martin DBX

Aston Martin DBX: ecco il luogo in cui verrà prodotto il primo Suv nella storia di Aston Martin

 

Leggi anche: Aston Martin Valkyrie: la nuova super car nata grazie a Red Bull stupisce tutti

 

Non si esclude inoltre che in futuro possa arrivare anche una versione completamente elettrica del primo Suv della casa britannica. La produzione di Aston Martin DBX inizierà nel 2019. Quando la vettura sarà finalmente pronta a sbarcare in concessionaria questo Suv lancerà la sua sfida a Porsche Cayenne, Maserati Levante e, potenzialmente, anche a Lamborghini Urus e dunque questo significa che Aston Martin dovrà superarsi per essere all’altezza delle aspettative.

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Aston Martin, Motori

Leave a Reply