Aston Martin DBX: potenza da 700 cavalli per il futuro Suv

Aston Martin DBX: il nuovo suv dovrebbe disporre di un motore ibrido per una potenza combinata di circa 700 cavalli.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Aston Martin DBX

Aston Martin DBX è il futuro Suv della casa automobilistica inglese che dovrebbe arrivare nel corso del 2019. Questo modello che forse potrebbe chiamarsi Varekai, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbe utilizzare un motore V8 biturbo da 4,0 litri  da 503 cavalli e un motore elettrico da circa 200 CV. Questo significa che il DBX PHEV potrebbe potenzialmente disporre di una potenza combinata di circa 700 CV.

L’amministratore delegato di Aston Martin, Andy Palmer, ha confermato che l’azienda sta progettando di ibridare il motore del futuro modello per garantire che possa soddisfare gli standard di emissione in mercati chiave come gli Stati Uniti. Non dovrebbero essere previste invece versioni diesel o interamente elettriche del Suv.

Aston Martin DBX: il nuovo suv dovrebbe disporre di un motore ibrido per una potenza combinata di circa 700 cavalli

Tra i motori del futuro modello dovrebbe trovare spazio anche il V12 biturbo 5.2 litri, che fornirebbe 608 cavalli e 700 Nm di coppia. Aston Martin DBX o Varekai dunque dovrebbe essere la grande novità della celebre casa automobilistica inglese per quanto concerne l’anno prossimo.

E’ probabile a questo punto che nuove importanti indiscrezioni concernenti questo modello possano essere diffuse nel corso dei prossimi mesi mano mano che ci avviciniamo al suo debutto ufficiale.

Vi aggiorneremo naturalmente non appena ne avremo notizia. Segnaliamo infine che sempre Aston Martin ha di recente confermato l’intenzione di lanciare un nuovo Suv nel 2021. Questa volta però il veicolo sarà commercializzato a marchio Lagonda. 

 

Leggi anche: Aston Martin: la celebre casa automobilistica britannica pianifica la produzione di una super car elettrica,  questo modello sarà l’anti Tesla Roadster

Aston Martin DBX

Aston Martin DBX: il nuovo suv del famoso brand inglese dovrebbe disporre di un motore ibrido per una potenza combinata di circa 700 cavalli

Leggi anche: Aston Martin: lo storico marchio britannico di auto di lusso ingaggia il collaudatore di McLaren ed un ex ingegnere di Alfa Romeo

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Aston Martin

I commenti sono chiusi.