Aston Martin DBX alle fasi finali del suo sviluppo

Con l'avvicinarsi della presentazione di Aston Martin DBX, il primo SUV di Aston Martin è entrato nelle fasi finali di test

di , pubblicato il
Con l'avvicinarsi della presentazione di Aston Martin DBX, il primo SUV di Aston Martin è entrato nelle fasi finali di test

Con l’avvicinarsi della presentazione di Aston Martin DBX, il primo SUV di Aston Martin è entrato nelle fasi finali del regime di test più completo mai realizzato dalla casa inglese. Con un’estesa guida quotidiana nel mondo reale e una valutazione sulle piste in tutto il mondo – compresi i due principali centri di ingegneria del marchio a Silverstone nel Regno Unito e nel Nürburgring in Germania. Il team dell’ingegnere capo Matt Becker ha concentrato il proprio lavoro di sviluppo per garantire l’ampia capacità dinamica richiesta da DBX.

Aston Martin DBX ormai ad un passo dal debutto

Mentre effettuava i test di durata sull’impegnativo circuito di gara del Nürburgring, Aston Martin DBX ha offerto velocità in curva alla pari di Vantage, raggiungendo valori di frenata superiori alla Super GT del marchio, la DBS Superleggera. DBX presenterà un V8 biturbo da 4,0 litri, messo a punto per offrire la potenza di una moderna GT. Sebbene già presente su Vantage e DB11, il motore V8 di DBX supera le credenziali prestazionali di questi modelli con motore V8 che forniscono 550 CV e 700 Nm di coppia.

I test ad alta velocità hanno già dimostrato che Aston Martin DBX supera ripetutamente i 290 km all’ora, con i valori di velocità massima finale e di accelerazione impostati nelle fasi finali del processo di test. Il programma di test di DBX continua senza sosta, con Matt Becker, Chief Engineer di Aston Martin che commenta: “Abbiamo concentrato il nostro lavoro per garantire che la calibrazione e la messa a punto di questo V8 twin-turbo da 4,0 litri offrano sia l’usabilità quotidiana che la raffinatezza richieste dai proprietari di SUV.

” I prossimi mesi saranno estremamente importanti per noi, poiché continueremo ad affinare le credenziali del gruppo propulsore e una configurazione dinamica che contribuirà a rendere questo SUV più entusiasmante sul mercato ”.

Leggi anche: Aston Martin registra una perdita di 95 milioni di dollari nella prima metà dell’anno

Aston Martin DBX

Leggi anche: Aston Martin starebbe lavorando su una speedster ispirata alla DBR1

Argomenti: