Amazon ha in programma di continuare a farsi strada nell’industria automobilistica

Amazon ha in programma di continuare a farsi strada nell'industria automobilistica con il suo assistente vocale Alexa

di , pubblicato il
Amazon ha in programma di continuare a farsi strada nell'industria automobilistica con il suo assistente vocale Alexa

Amazon ha in programma di continuare a farsi strada nell’industria automobilistica con il suo assistente vocale Alexa. Si prevede che il gigante tecnologico aumenterà le sue offerte abilitate ad Alexa nei prossimi mesi e anni, inclusa una significativa espansione nei sistemi software integrati dei veicoli. Portare il famoso assistente vocale in veicoli fa parte di un portafoglio di business automobilistico in crescita per Amazon che include un sito web di ricerca per i consumatori e un notevole investimento nella startup di veicoli elettrici di Rivian.

Amazon ha in programma di continuare a farsi strada nell’industria automobilistica con il suo assistente vocale Alexa

Nel 2016, le case automobilistiche hanno iniziato a collaborare con Amazon per svolgere compiti rudimentali come il controllo dei livelli di carburante e l’avviamento remoto del veicolo. Questo ha portato Alexa ad essere abilitata attraverso il sistema audio di un veicolo tramite un’app e attraverso accessori automobilistici con integrato Alexa. “La vera svolta per noi è quella di essere integrati in tutte le auto”, ha detto Ned Curic, vice presidente di Amazon Alexa Automotive. “Ecco dove vogliamo arrivare. Stiamo lavorando duramente per arrivarci perché crediamo che sia la migliore esperienza”.

Curic ha rifiutato di commentare su quante case automobilistiche Amazon è in discussione per l’incorporamento di Alexa nei loro veicoli ma ha detto che i consumatori dovrebbero aspettarsi “un numero significativo di veicoli che in futuro avranno accesso ad Alexa”. Audi e BMW Group, incluso il marchio Mini, sono i primi ad iniziare ad installare Alexa nel sistema software dei loro veicoli. Curic, ex dirigente di Toyota Motor North America, ha affermato che partire dai marchi di lusso è importante per il loro impegno verso la connettività, inclusa la possibilità di aggiornare a distanza il software di Alexa.

“Aggiorniamo le nostre esperienze costantemente su base settimanale, e non è qualcosa a cui l’industria automobilistica è abituata”, ha detto. “Quando abbiamo un’esperienza integrata, è abbastanza importante che l’esperienza sia davvero solida e ovviamente ci sarà sempre bisogno di migliorare. Stiamo lavorando a stretto contatto con loro”. Audi progetta di lanciare Alexa gradualmente attraverso la sua flotta di veicoli, ha detto la portavoce Amelia Fine-Morrison. L’Audi ha lanciato Alexa sul nuovo crossover completamente elettrico e-tron l’anno scorso . Il prossimo veicolo sarà il Q3 ridisegnato, ha detto.

La partnership di BMW con Amazon per Alexa consiste nel fornire un’esperienza senza soluzione di continuità tra i dispositivi domestici e i loro veicoli per il loro “stile di vita digitale”, ha affermato Dieter May, vicepresidente senior dei servizi digitali e modelli di business di BMW. EMarketer prevede che nel 2019 74,2 milioni di persone negli Stati Uniti utilizzeranno un altoparlante intelligente, con un aumento del 15% rispetto al 2018. Secondo EMarketer, una società di ricerca, l’ altoparlante Echo di Amazon con Alexa catturerà il 63% di quel mercato nel 2019.

Leggi anche: Amazon punta forte sulla nuova startup di auto elettriche Rivian per rivaleggiare con Tesla

 

Argomenti: