Amazon: il colosso del web punta ad aprire le sue concessionarie?

Amazon potrebbe in futuro aprire le sue concessionarie e fare concorrenza alle aziende che attualmente operano nel settore.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Amazon

Amazon, il colosso del web che sempre più fa parlare di se’ in futuro, potrebbe decidere di aprire le proprie concessionarie. E’ stato lo stesso responsabile della ricerca della società americana, Cooper Smith, ad ammettere questa possibilità nel corso di un’intervista rilasciata ad Automotive News, celebre magazine motoristico americano.

A quanto pare, dunque, il famoso portale di E-commerce di proprietà di Jeff Bezos starebbe pensando di allargare i propri orizzonti anche al mondo dei motori potendo così del tutto abbattere le barriere tra vendite online e negozi fisici con una catena di concessionarie che opererebbe in tutto il mondo e che fondamentalmente fungerebbero da luoghi in cui i clienti potranno ritirare le auto dopo averle acquistate online. 

Amazon in futuro punta a conquistare anche il mondo dei motori?

L’ipotesi non sembra così assurda se si pensa che Amazon già sta facendo la stessa cosa con il settore del food, come dimostrano le recenti acquisizioni di famose catene di supermercati. Lo stesso, dunque, potrebbe avvenire anche per il settore delle auto. Del resto sempre la società di Jeff Bezos già da tempo vende sul proprio sito auto di Seat e Fiat in Italia e Francia grazie ad accordi con le stesse case automobilistiche. I modelli venduti vengono proposti a prezzi molto interessanti e spesso migliori di quelli che i clienti possono trovare nelle concessionarie fisiche. 

L’idea, insomma, potrebbe essere quella di ripetere questo esperimento su vasta scala aprendo delle proprie concessionarie. L’ipotesi intriga anche i consumatori perchè un ingresso di Amazon nel settore potrebbe provocare una maggiore concorrenza e dunque anche una riduzione nei prezzi delle auto. Tra l’altro nel momento in cui davvero una cosa del genere si concretizzasse allora per il colosso del web si potrebbero aprire le porte anche per il settore delle flotte aziendali e per il car-sharing.

Leggi anche: Fiat 500X e 500 a GPL: cresce l’offerta FCA Be Free su Amazon

 

Amazon

Amazon potrebbe in futuro aprire le sue concessionarie e fare concorrenza alle aziende che attualmente operano nel settore

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, protagonista di una serie Tv su Amazon

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nessuno