Alfa Romeo: ecco come vanno le cose su Facebook, Twitter e Instagram

Alfa Romeo: ecco la situazione sui principali social media Facebook, Twitter e Instagram per il brand automobilistico del Biscione.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo

Alfa Romeo vuole essere, nei prossimi anni, di nuovo protagonista nel segmento premium del mercato auto. Per fare questo, oltre al lancio di una nuova gamma di veicoli che sia all’altezza delle aspettative e possa competere alla pari con le rivali tedesche di Audi, Bmw e Mercedes, diventa importante anche garantire al brand un buon posizionamento sul web ed in particolare sui social media. Ci riferiamo soprattutto a Facebook, Twitter e Instagram. 

Ecco la situazione di Alfa Romeo su Facebook, Twitter e Instagram

Partendo da Facebook, notiamo che il Biscione vince la sfida con le tedesche per quanto concerne la pagina italiana del brand. Questa, infatti, può contare su 2,5 milioni di utenti contro i quasi 1,7 milioni di Audi Italia e circa 1,1 milioni di fan di Audi e Mercedes. Le cose cambiano se si guarda ad altri paesi. Negli Stati Uniti, ad esempio, Alfa Romeo non arriva a 900 mila fan, mentre Bmw e Mercedes raggiungono i 2,5 milioni e Audi supera i 4,5 milioni. 

Per quanto concerne Twitter segnaliamo che le differenze tra Alfa Romeo e i brand premium tedeschi si fanno più nette. Basti pensare che mentre i rivali contano milioni di followers, il Biscione invece ha appena 63.000 followers sul profilo internazionale, 16.000 su quello italiano e 90.000 su quello USA. Su Instagram sommando i vari profili ufficiali il brand italiano di Fiat Chrysler Automobiles raggiunge il milione di utenti. Si tratta di numeri niente male ma ovviamente la strada è ancora lunga per poter raggiungere il successo planetario.

Leggi anche: Fiat Chrysler Pomigliano: tra poche settimane sarà annunciato il nuovo modello, forse un Suv Alfa Romeo

 

Alfa Romeo

Alfa Romeo: ecco la situazione sui principali social media Facebook, Twitter e Instagram per il brand automobilistico del Biscione

 

Leggi anche: Alfa Romeo Alfetta e nuova Giulietta, ad inizio 2018 qualche novità emergerà

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo