Alfa Romeo Stelvio usata come ariete dai ladri a Pordenone per rubare in un deposito

Alfa Romeo Stelvio: un esemplare del nuovo Suv del Biscione usato come ariete da una banda di ladri per forzare un cancello ed entrare in un deposito

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo Stelvio

Un esemplare di Alfa Romeo Stelvio nuovo di zecca è stato usato a Pordenone da una banda di ladri per rubare in un deposito di auto  numerose vetture custodite al suo interno. Il furto si è verificato presso il concessionario Sina di viale Venezia. Al momento non è stato ancora possibile quantificare il numero di vetture rubate, tra queste comunque si vocifera ci fosse almeno un esemplare di Alfa Romeo Giulia, la nuova berlina del Biscione.

 

Esattamente i ladri hanno usato un Alfa Romeo Stelvio a retromarcia per sfondare il cancello posteriore del deposito. Prima però la banda di ladri, composta da almeno 6 persone ha segato con una flex le giunture del cancello. Una volta entrati dentro i ladri si sono messi al volante delle auto che si trovavano dentro al deposito e che erano ancora ricoperte dalle protezioni e sono scappati via. La scoperta del furto è avvenuta solo questa mattina alla riapertura della concessionaria. 

 

L’allarme è stato lanciato questa mattina da un passante che si è accorto del cancello divelto e della vettura parzialmente distrutta utilizzata per abbatterlo. Inizialmente si era pensato che il numero delle auto portate via fosse molto vasto ma facendo un inventario sembrerebbe che il numero di auto non sia così ampio. Tra queste come detto poc’anzi vi è anche un’ Alfa Romeo Giulia di colore grigio. 

 

Leggi anche: Alfa Romeo e Maserati: ecco cosa sta accadendo negli Stati Uniti

 

Alfa Romeo Stelvio

Alfa Romeo Stelvio usato come ariete per forzare il cancello di un deposito di auto a Pordenone

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia Veloce: un debutto importante per la berlina

 

Diverse auto presenti all’interno del deposito risultano forzate con i finestrini danneggiati. La polizia sta indagando sul caso al momento non si esclude nessuna pista. Stranamente Alfa Romeo Stelvio non è stato rubato ma si è preferito usarlo come ariete.

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler