Alfa Romeo Stelvio, a Cassino la sua produzione doppia quella di Giulia

Alfa Romeo Stelvio: la sua produzione cresce di giorno in giorno a Cassino, per ogni Giulia prodotta sono due i Suv realizzati da Fiat Chrysler

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo Stelvio 2017

A Febbraio nello stabilimento Fiat Chrysler di Cassino ha avuto inizio la produzione del primo suv nella storia del Biscione, Alfa Romeo Stelvio. Ce’è grande speranza per questo veicolo che presto potrebbe diventare il più venduto in assoluto nella gamma della casa automobilistica del Biscione superando Alfa Romeo Giulietta, MiTo e Giulia. Già i primi mesi di apertura delle ordinazioni stanno dando la percezione del successo commerciale che questo veicolo dovrebbe assicurare. Basti pensare che nel solo mese di febbraio in Europa ne sono stati venduti oltre mille esemplari e a marzo le cose stanno andando ancora meglio.

 

Le vendite di Alfa Romeo Stelvio saranno fondamentali per il raggiungimento dell’obiettivo delle 400 mila immatricolazioni annue da raggiungere entro il 2020. Probabilmente nel giro di un anno questo modello riuscirà a rappresentare circa il 50 per cento delle immatricolazioni totali del brand milanese di Fiat Chrysler Automobiles. Alfa Romeo Stelvio avrà pure il compito di fare rientrare FCA della spesa da oltre 3 miliardi di euro per la piattaforma modulare Giorgio. 

 

Proprio per questo motivo, unito al fatto che le vendite di Alfa Romeo Giulia, secondo le ultime indiscrezioni trapelate da il Sole 24 Ore non stanno andando come si sperava, la produzione di Alfa Romeo Stelvio ha praticamente doppiato quella di Alfa Romeo Giulia nello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Cassino.

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: circa 20 mila unità rimaste invendute, si punta sui noleggi

 

Alfa Romeo Stelvio

Alfa Romeo Stelvio

 

Leggi anche: Alfa Romeo Spider 2020: ultime novità sull’atteso modello pronto a sfidare Mercedes e Bmw

 

Questo significa che per ogni Alfa Romeo Giulia prodotta vengono realizzati due Stelvio. Insomma si tratta di numeri importanti che fanno capire come solo con Alfa Romeo Stelvio la casa automobilistica del Biscione inizia a fare sul serio in termini di immatricolazioni.

 

E’ facile prevedere che quanto visto sino a questo momento sia stato solo un antipasto degli incrementi a cui assisteremo nei prossimi anni. Al momento segnaliamo che sempre secondo quanto racconta il Sole 24 Ore sono circa 550 le unità prodotte a Cassino ogni giorno tra Giulia e Stelvio. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler, Maserati