Alfa Romeo: Sergio Marchionne parla di debiti e non svela il nuovo modello

Alfa Romeo: ieri Sergio Marchionne ha preferito mantenere il mistero su quello che sarà il terzo modello del Biscione ad essere prodotto a Cassino nel 2018

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo

Secondo diverse fonti nella giornata di ieri 26 aprile 2017, Sergio Marchionne avrebbe potuto fare importanti rivelazioni sul futuro prossimo di Alfa Romeo. C’era grande attesa tra i fan del Biscione di sapere quali sarebbero state le prossime mosse del brand automobilistico milanese che fa parte di Fiat Chrysler Automobiles. Ovviamente non c’erano certezze che davvero il numero uno del gruppo italo americano avrebbe detto qualcosa di interessante in proposito, trattandosi di mere indiscrezioni, sebbene provenienti da diverse fonti alquanto attendibili.

 

Nessuna sorpresa da Sergio Marchionne per i fan di Alfa Romeo

 

Come si temeva purtroppo ieri Sergio Marchionne ha preferito sorvolare su quelle che saranno le prossime novità di Alfa Romeo, sebbene da fonte sindacale era trapelata l’indiscrezione che a breve si sarebbe conosciuto il terzo modello del nuovo corso del Biscione, che probabilmente sarà prodotto a partire dal prossimo anno nello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Cassino, dove attualmente vengono già prodotte Alfa Romeo Giulia e Stelvio. 

 

Ieri Marchionne a proposito di Alfa Romeo ha ribadito di essere contento dell’andamento delle vendite di Stelvio e Giulia che stanno rispettando quelli che erano i loro obiettivi prima del lancio sul mercato. Il CEO ha pure detto che per il momento Alfa Romeo e Maserati non stanno facendo utili, ma provocando debiti a FCA. Si tratta comunque di un fatto non preoccupante visto che la cosa era messa in preventivo in questa fase. I primi guadagni i due brand italiani dovrebbero portarli al gruppo italo americano solo a partire dalla fine del 2017, secondo le previsioni del boss di Fiat Chrysler. 

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia, Stelvio e Maserati Levante: nel 2017 obiettivo 230 mila unità

 

Alfa Romeo C-Suv

Alfa Romeo C-Suv

 

Leggi anche: Alfa Romeo, Fiat e Ferrari protagoniste al Salone auto di Torino 2017

 

A questo punto è logico pensare che questa novità sarà svelata nel corso dei prossimi mesi. La vettura indiziata ad arrivare come prossima novità della gamma del Biscione è il suv compatto, una sorta di sorella minore di Stelvio. Nel frattempo Marchionne ha detto che l’obiettivo dei due brand di FCA è quello di raggiungere entro la fine del 2017 le 230 mila unità vendute doppiando i risultati dello scorso anno. Questo dovrebbe avvenire grazie al buon andamento sul mercato di Giulia, Stelvio e Maserati Levante. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler

Leave a Reply