Alfa Romeo e Samsung mostrano i frutti della loro collaborazione a Cassino

Alfa Romeo e Samsung stanno collaborando per la digitalizzazione dello stabilimento Fiat Chrysler di Cassino, ecco le novità

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo e Samsung

Nello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Cassino vengono prodotte le nuove vetture della casa automobilistica del Biscione. Alfa Romeo Giulia e Stelvio, che stanno ottenendo grandi risultati di vendita specie in Europa, vengono realizzate in questo stabilimento che negli scorsi anni ha subito una vera e propria trasformazione.

 

Di recente FCA ha deciso di aprire le porte di questo stabilimento per mostrare le grandi novità tecnologiche che questo sito produttivo offre. In particolare viene messa in evidenza la collaborazione con Samsung che ha fornito il suo prezioso contributo per garantire una maggiore efficienza e una migliore qualità del lavoro per tutti coloro i quali prestano la propria opera all’interno di questo stabilimento.

 

Alfa Romeo e Samsung a Cassino migliora l’efficienza e la qualità della produzione

 

Lo stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Cassino è stato aperto nel 1972. Successivamente questa fabbrica è stata ampliata e adesso raggiunge i due milioni di metri quadrati, di cui 530 mila coperti. Questo stabilimento è capace di produrre sino a mille auto al giorno. In questa struttura trovano oggi spazio ben 4.300 addetti, che attualmente lavorano a pieno regime per garantire i livelli necessari di produzione di Alfa Romeo Giulia e Stelvio, in vista del lancio in mercati importanti come quello americano dove il nuovo Alfa Romeo Stelvio verrà venduto con prezzi che partono da 39.200 euro. 

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulietta con cambio automatico TCT: ecco il nuovo spot per il web

 

Alfa Romeo e Samsung

Alfa Romeo apre le porte dello stabilimento FCA di Cassino e mostra i frutti della collaborazione con Samsung

 

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio: il prezzo sotto i 40 mila euro potrebbe spingere le vendite in USA

 

La collaborazione con Samsung è divenuta fondamentale per garantire la perfetta digitalizzazione dello stabilimento. La prima fase di questo processo ha visto l’installazione da parte di Samsung di monitor ad alta luminosità e di eBoard touchscreen che mostrano l’andamento della produzione e danno ai lavoratori le necessarie informazioni per operare nel migliore dei modi.

 

Nella seconda fase di digitalizzazione invece Samsung ha messo a disposizione dei lavoratori dispositivi tecnologicamente avanzati sotto forma di smartphone, Tablet e anche smartwatch che hanno permesso grandi possibilità di personalizzazione di questi servizi in base alle esigenze della fabbrica. Grazie a questi strumenti gli operatori possono comunicare rapidamente tra loro informando i colleghi sui tempi e lo stato di avanzamento dei lavori. Insomma un aiuto molto importante in uno stabilimento sempre più centrale nel rilancio del Biscione e dove Alfa Romeo prossimamente potrebbe annunciare la produzione del terzo modello del nuovo corso.  

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler

Leave a Reply