Alfa Romeo perde il 40% in Europa ad ottobre 2018

Alfa Romeo: le vendite del Biscione calano del 40,8 per cento ad ottobre 2018 nel continente europeo

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo

Nel mese di ottobre 2018 Alfa Romeo ha visto diminuire le sue immatricolazioni del 40,8 per cento in Europa. Sono state infatti 3.837 le vetture vendute nel nostro continente il mese scorso dalla casa automobilistica del Biscione. Il risultato non rappresenta una sorpresa se si considera che nelle scorse settimane era stato certificato il crollo del brand milanese in alcuni importanti mercati come quello italiano, francese, spagnolo e tedesco. Le cose migliorano per il marchio italiano se prendiamo in considerazione il 2018 nel suo insieme.

Alfa Romeo: le vendite del Biscione calano del 40,8 per cento ad ottobre 2018 nel continente europeo

Nei primi 10 mesi del 2018 in Europa infatti Alfa Romeo ha consegnato esattamente 74.882 unità  con una crescita del 3,2 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno quando le immatricolazioni furono circa 72 mila. La quota di mercato del Biscione in Europa è adesso pari allo 0,6 per cento. Si tratta di un leggero incremento rispetto allo 0,5 per cento dello scorso anno. Si spera ovviamente che negli ultimi due mesi dell’anno le cose possano migliorare.

Sembra difficile però ipotizzare che le vendite della casa italiana possano superare a questo punto le 80/85 mila unità complessive in Europa. Ricordiamo che ad inizio anno l’obiettivo di Alfa Romeo era quello delle 100 mila unità vendute in Europa. Per conoscere le vendite dei singoli modelli del Biscione occorrerà aspettare ancora qualche giorno. Il Suv Stelvio viene segnalato in crescita.

Leggi anche: Alfa Romeo: il 2019 dovrebbe essere l’anno giusto per il ritorno in America Latina della casa del Biscione

Alfa Romeo

Alfa Romeo: le vendite della casa automobilistica del Biscione calano del 40,8 per cento ad ottobre 2018 nel continente europeo

Leggi anche: Alfa Romeo: 5 giorni di cassa integrazione a Cassino tra novembre e dicembre per lo stabilimento ciociaro

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo