Alfa Romeo: con i nuovi Suv parte la caccia ad Audi, Mercedes e Bmw?

Alfa Romeo: con la presunta strategia dei Suv potrebbe partire alla conquista del segmento premium.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo: con la presunta strategia dei Suv potrebbe partire alla conquista del segmento premium.

Il prossimo 1 giugno a Balocco, il numero uno di Fiat Chrysler svelerà il nuovo piano industriale quinquennale di FCA. Un ruolo molto importante quasi certamente lo avrà Alfa Romeo che insieme a Jeep e Maserati sarà protagonista nella crescita del gruppo italo americano. A proposito del Biscione grande spazio dovrebbe essere riservato nei prossimi anni all’arrivo di alcuni nuovi Suv. Secondo indiscrezioni molto presto Stelvio potrebbe essere affiancato dall’arrivo di 2 o 3 nuovi modelli. Quasi certo dovrebbe essere l’arrivo di un Suv di grandi dimensioni che sarà prodotto a Mirafiori insieme a Maserati Levante. Grosse possibilità inoltre ci sono anche per l’arrivo di un altro Suv su base Giulietta che forse sarà prodotto a Pomigliano. 

Alfa Romeo: con la presunta strategia dei Suv si apre la caccia alle rivali tedesche?

Infine negli ultimi giorni nuove indiscrezioni sono emerse riguardo al possibile arrivo di un Urban Suv a Melfi al posto di Fiat Punto. Questo veicolo dovrebbe prendere il posto di MiTo nella gamma del Biscione. Ovviamente al momento si tratta solo ed esclusivamente di indiscrezioni per quanto suggestive. Ogni conferma verrà data solo ed esclusivamente dal numero uno di FCA Sergio Marchionne il prossimo 1 giugno 2018 in occasione dell’Investor Day. Se davvero questi modelli dovessero arrivare allora questo sarebbe il segnale che la casa automobilistica del Biscione ha deciso di puntare forte sui Suv per conquistare il segmento premium del mercato auto. Sarebbe questa insomma la strategia decisa da Sergio Marchionne e soci per provare a dare serio filo da torcere alle rivali tedesche di Audi, Bmw e Mercedes. 

Se davvero questi modelli arriveranno l’obiettivo delle 400 mila immatricolazioni annue sembra alla portata

Con una gamma completa di Suv, Alfa Romeo del resto non  avrebbe più nulla da invidiare alle rivali tedesche offrendo in ogni segmento di mercato un proprio modello. Considerato che al momento il segmento dei Suv è quello che cresce meglio nel mondo dei motori si comprendono bene le strategie di Marchionne. In questa maniera infatti il famoso obiettivo delle 400 mila immatricolazioni annue sarebbe realmente alla portata del Biscione. 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia, Giulietta e MiTo: vendite in calo in Europa a gennaio 2018

Alfa Romeo C-Suv

Alfa Romeo C-Suv

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio si conferma in Italia il Suv più venduto nella sua categoria

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo

I commenti sono chiusi.