Alfa Romeo: una novità importante che coinvolge Jeep, Maserati e Dodge

E' stato confermato ieri che la piattaforma modulare Giorgio utilizzata per Alfa Romeo Giulia e Stelvio in futuro sarà usata anche su Dodge, Maserati e Jeep

di Andrea Senatore, pubblicato il
E' stato confermato ieri che la piattaforma modulare Giorgio utilizzata per Alfa Romeo Giulia e Stelvio in futuro sarà usata anche su Dodge, Maserati e Jeep

Nelle scorse ore è stata ufficializzata una novità importante che riguarda Alfa Romeo. La piattaforma modulare ‘Giorgio’ sulla quale da parte di Fiat Chrysler Automobiles c’è stato un grosso investimento verrà nei prossimi anni utilizzati in nuovi veicoli di Maserati, Jeep e Dodge.La conferma è arrivata dallo stesso numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Sergio Marchionne durante una conference call con gli analisti del gruppo.

 

Lo ha rivelato il celebre sito Automotive News che ha pure aggiunto che secondo quanto rivelato da Sergio Marchionne ha beneficiare di questa piattaforma sarà principalmente la gamma di Maserati. Tutte le nuove vetture del brand automobilistico del Tridente infatti sorgeranno sulla piattaforma Giorgio a cominciare da una nuova generazione della GranTurismo. 

 

Le nuove vetture di Maserati che utilizzeranno la piattaforma modulare Giorgio, la stessa di Alfa Romeo Giulia e Stelvio saranno quelle prodotte dopo il 2018. Tra queste potrebbe esserci un nuovo Suv dalle dimensioni più compatte del Levante che potrebbe far crescere in maniera considerevole le immatricolazioni della casa automobilistica di Modena.

 

Per quanto riguarda invece gli altri brand coinvolti, partendo da Dodge si vocifera che ‘Giorgio’ possa essere utilizzata solo per i veicoli a trazione posteriore. Questi quindi dovrebbero essere Dodge Challenger e e Charger, due modelli che nei prossimi anni saranno rinnovati con lo sbarco sul mercato delle nuove generazioni.

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia e Stelvio nel 2017 partono alla conquista della Cina

 

Alfa Romeo 'Giorgio'

Alfa Romeo ‘Giorgio’

 

Leggi anche: BMW i8 Spyder: le foto spia del modello che arriverà nel 2018

 

Per quanto riguarda Jeep, dovrebbe essere scontato l’utilizzo della piattaforma di Alfa Romeo per la nuova generazione di Jeep Grand Cherokee che potrebbe essere presentata del 2019. Per quanto riguarda invece Jeep Grand Wagoneer e Wagoneer, queste dovrebbero essere basate su una piattaforma di Ram. In questo modo il numero uno di Fiat Chrysler intende suddividere tra i suoi brand l’elevato costo per lo sviluppo di questa nuova tecnologia su cui si baserà l’intera nuova gamma di Alfa Romeo. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, Dodge, Jeep, Maserati

I commenti sono chiusi.