Alfa Romeo: non si vendono più auto, ancora stop a Cassino

Alfa Romeo Cassino anche a luglio stop alla produzione di Stelvio, Giulia e Giulietta a causa del calo della domanda a livello globale

di , pubblicato il
Alfa Romeo Cassino

La crisi delle vendite di Alfa Romeo sembra non avere fine. Come abbiamo visto nei dati di vendita ufficiali dello scorso mese di maggio le immatricolazioni della casa automobilistica del Biscione sono in calo un po’ in tutto il mondo. Di tale situazione continua a risentirne lo stabilimento FCA di Cassino dove vengono prodotte le auto dello storico marchio milanese. La produzione continua a diminuire e dunque il ricorso alla cassa integrazione è sempre più frequente. Nelle scorse ore è stato confermato un nuovo stop nello stabilimento sito a Piedimonte San Germano.

Alfa Romeo Cassino anche a luglio stop alla produzione di Stelvio, Giulia e Giulietta a causa del calo della domanda a livello globale

Fiat Chrysler Automobiles infatti ha comunicato la cig per i giorni 18-19-22-25-26 luglio per tutti e tre i modelli che vengono prodotti a Cassino: Alfa Romeo Stelvio, Giulia e Giulietta. Purtroppo per il momento non dovrebbero arrivare novità importanti per Cassino e dunque la situazione dovrebbe continuare così anche nei prossimi mesi. Si spera ovviamente in qualche novità per il 2020 che possa rilanciare la produzione. Ieri Pietro Gorlier numero uno di Fiat Chrysler in Europa ha confermato investimenti per 5 miliardi in Italia da parte del gruppo italo americano garantendo la piena occupazione di tutti gli stabilimenti entro la fine del 2022.

Leggi anche: Alfa Romeo e Maserati: anche in caso di fusione con Renault la produzione rimarrà in Italia

Alfa Romeo Stelvio Cassino

Alfa Romeo Cassino anche a luglio stop alla produzione di Stelvio, Giulia e Giulietta a causa del calo della domanda a livello globale

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia e Giulietta: ecco quanto hanno venduto in Europa nel primo trimestre 2019

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.